martedì,Ottobre 19 2021

Lavoro, Tucci (M5S): «Attivati 592mila nuovi contratti con decontribuzione Sud»

Il parlamentare pentastellato chiede che l’intervento del Governo Conte diventi decennale

Lavoro, Tucci (M5S): «Attivati 592mila nuovi contratti con decontribuzione Sud»
Impiegato, immagine di repertorio da pexels
Il deputato Riccardo Tucci

«Grazie alla decontribuzione Sud, introdotta dal Governo Conte II con il decreto Agosto, nei primi sei mesi del 2021 sono stati attivati 592mila contratti. Un risultato straordinario, per il Mezzogiorno ma più in generale per tutta l’Italia, che certifica, qualora ce ne fosse bisogno, la bontà delle misure messe in campo lo scorso anno per fronteggiare gli effetti socio-economici della pandemia e contemporaneamente progettare il rilancio del Paese. Ora questo intervento, come sostenuto dal presidente Giuseppe Conte, va reso decennale e insieme a ciò vanno ridotte le tasse sul lavoro e va istituto il salario minimo, visto che l’Italia è uno dei pochi Paesi europei che ancora manca all’appello. Aiutare le imprese a ripartire da un lato, e garantire maggiori diritti ai lavoratori dall’altro, sono obiettivi imprescindibili per il Movimento 5 Stelle, oggi più che mai”. Lo afferma in una nota Riccardo Tucci, deputato vibonese del Movimento 5 Stelle e componente della commissione Lavoro.

top