domenica,Ottobre 17 2021

Protezione civile a rischio chiusura a Vibo, protesta alla Regione – VIDEO

Nei giorni scorsi è stata avanzata l'ipotesi, sostenuta da una bozza di decreto, di chiudere la struttura vibonese e quella di Crotone e di mettere a disposizione della Regione il personale in esubero.

Protezione civile a rischio chiusura a Vibo, protesta alla Regione – VIDEO

Un gruppo di lavoratori ha manifestato questa mattina davanti alla sede della Giunta regionale, a Catanzaro, per protestare contro lo smantellamento della Protezione civile.

«In un territorio come il nostro, costretto all’eterna emergenza per i gravissimi e ben noti problemi di dissesto idrogeologico, la Regione Calabria – spiega in una nota il sindacato autonomo Usb – decide in modo sconsiderato, di tagliare di quasi il 50 per cento il personale della Protezione civile, dichiarando l’esubero di 48 lavoratori, messi a disposizione del personale, con la dichiarata intenzione di esternalizzarne i servizi. La Usb, presente alla manifestazione odierna, al fianco dei lavoratori scesi a protestare davanti al palazzo della cittadella – continua la nota – denuncia oltre a questa iniziativa suicida della politica regionale, anche l’idea che si ha alla regione Calabria di poter disporre del personale, spostandolo come dei pacchi postali, non solo da un ufficio all’altro, ma anche addirittura da una città all’altra».

{youtube}NFtRSEF8gWg{/youtube}

Una delegazione di lavoratori ha chiesto di essere ricevuta dai vertici politici della Regione. I lavoratori, in particolare, chiedono chiarezza sul futuro delle sedi distaccate di Crotone e Vibo Valentia. Nei giorni scorsi, infatti, è stata avanzata l’ipotesi, sostenuta anche da una bozza di decreto, di chiudere le due strutture e di mettere a disposizione della stessa Regione l’eventuale personale in esubero. Una cinquantina le persone che hanno stazionato, con alcuni cartelli, nel piazzale antistante all’ingresso degli uffici. (Agi)

Articoli correlati

top