Parghelia, le grandi imprese familiari si raccontano – Video

I giovani imprenditori di Unindustria Calabria hanno promosso un convegno nel quale si è parlato di ricambio generazionale nelle aziende e delle criticità nella sua attuazione

I giovani imprenditori di Unindustria Calabria hanno promosso un convegno nel quale si è parlato di ricambio generazionale nelle aziende e delle criticità nella sua attuazione

Informazione pubblicitaria
Il convegno di Parghelia
Informazione pubblicitaria

Affari di famiglia – Storie di passaggi generazionali e tutela del patrimonio”. Questo il tema dell’incontro tra imprenditori, esponenti delle associazioni di categoria, docenti e amministratori pubblici promosso a Parghelia dal Gruppo giovani imprenditori di Unindustria Calabria. Un tema delicato, che ha permesso agli intervenuti di fare il punto su uno dei momenti più critici delle storie aziendali, specie in Italia. Il nostro Paese è, di fatto, sì una Repubblica fondata sul lavoro, ma soprattutto è un sistema complesso, mosso da tre fattori fondamentali: tendenza alla conservazione, creatività e famiglia. Quest’ultima, forte al punto tale da esserne al tempo stesso punto di forza e zavorra, nello sviluppo, nella cosa pubblica, nell’impresa. Ora, tralasciando considerazioni superflue sui guai del familismo e della cooptazione ai danni dei primi due ambiti, certo è che nel nostro capitale, la famiglia fonda, la famiglia conserva, la famiglia frena.

Informazione pubblicitaria

E proprio la criticità del passaggio generazionale, il più italico dei vulnus, è stato al centro della giornata di approfondimento calabrese, alla quale hanno preso parte, tra gli altri, insieme alla promotrice Marella Burza, presidente Gruppo Giovani Imprenditori, il presidente Unindustria Calabria Natale Mazzuca, il direttore di Unindustria Calabria Rosario Branda, il presidente Confindustria Vibo Valentia Rocco Colacchio, il vice presidente Confindustria Cosenza Fortunato Amarelli. Ad intervenire, insieme a Burza, Mazzuca e Colacchio in quota categoria, Fortunato Amarelli e Antonio Ranieri per le storie di famiglia, e Francesco Aiello, docente Unical di politica economica. Seconda parte dell’evento, affidata al manager Mediolanum Michele Presta, in rappresentanza dello sponsor tecnico dell’iniziativa, Sebastiano Caffo e Antonio Tramontana, distillati e vini, tra le aziende del food and beverage più vivaci del Mezzogiorno. Un evento partecipato e ben orchestrato, introdotto dai saluti del sindaco di Parghelia Antonio Landro, moderato dalla giornalista Concetta Schiariti, ed ospitato nella terrazza dell’Infinity Resort.