mercoledì,Aprile 24 2024

Pnrr, dal Comune di Tropea 4 borse di studio per giovani laureati

Il master in programma all’Università di Reggio incentrato sulla nuova programmazione strategica e Piano nazionale ripresa e resilienza. Lo stage si potrà svolgere nella Perla del Tirreno

Pnrr, dal Comune di Tropea 4 borse di studio per giovani laureati

Quattro borse di studio per giovani laureati in vista del Pnrr. È l’iniziativa portata avanti a Tropea: «Nei prossimi mesi la velocità con cui andrà attuato il Pnrr – si fa presente in una nota – metterà a dura prova le amministrazioni locali: l’amministrazione comunale di Tropea ha deciso mettere in campo una serie di iniziative che consentano al Comune di giungere preparato agli appuntamenti dei prossimi mesi».

Tropea, 4 borse di studio per giovani laureati

In questa direzione va la delibera che «istituisce quattro borse di studio per giovani laureati, residenti a Tropea o nei comuni limitrofi, che intendano partecipare alla seconda edizione del Master in “Valutazione e Pianificazione Strategica della Città e del Territorio” istituito presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Questa edizione del Master, diretto dal prof. Francesco Calabrò, sarà dedicata al tema: “Borghi, Aree Interne e Città Metropolitane”, soprattutto in relazione al Pnrr e al nuovo periodo di programmazione 2021-2027».

Il master all’università di Reggio

Al fine di fornire ai partecipanti le competenze necessarie, il «Master avrà una significativa componente applicativa, che peserà per circa metà dei cfu e si svilupperà attraverso workshop, stage presso pubbliche amministrazioni e imprese, e l’elaborazione di una tesi finale, frutto di esperienze concrete ed in grado di intercettare la domanda espressa dai territori nei quali si opera».

Stage a Tropea

I vincitori delle borse di studio, quindi «potranno svolgere presso il Comune di Tropea lo stage e sviluppare la propria tesi su questo territorio, con il supporto di un qualificato Comitato Scientifico, composto da docenti provenienti da tutta Italia. I risultati questa attività di studio – concludono gli amministratori – potranno costituire una base strutturata e verificata per l’elaborazione di proposte a valere sul Pnrr e sui Fondi Strutturali per tutto il periodo 2021-2027».

Articoli correlati

top