lunedì,Giugno 27 2022

Turismo e lavoro, L’associazione commercianti Briatico: «Attività in crescita»

Il sodalizio guidato da Raffaele Riga impegnato in attività di pulizia delle aiuole illustra i cambiamenti nella città del mare: «Molti giovani si stanno mettendo in gioco stanchi di vivere in perenne stato di disoccupazione»

Turismo e lavoro, L’associazione commercianti Briatico: «Attività in crescita»

Briatico respira aria di rinnovato ottimismo e si prepara da ora alla stagione primaverile-estiva. Un cambio di passo dopo periodi bui, di grande difficoltà, che vede come protagonisti le associazioni e soprattutto i giovani. Tra i sodalizi più dinamici c’è l’Associazione dei commercianti e liberi professionisti rappresentata da Raffaele Riga.

La pulizia delle aiuole

Il Covid ha rallentato le attività ma non l’entusiasmo del gruppo che anche in pieno inverno si è reso disponibile in attività di pulizia delle aree verdi della città del mare, poste sul lungomare e all’entrata della città del mare: «Si tratta – ha spiegato il presidente Riga – dei primi interventi del nuovo anno che hanno interessato le aiuole “adottate” dai commerciati di Briatico. Il legame è forte anche perché il paese è fonte di guadagno per le piccole attività presenti. Per questo alcuni membri dell’Associazione e l’ente stesso si sono prodigati anche per l’acquisto di piante». Il progetto, poi, mira ad espandersi anche nelle frazioni: «Sarebbe un bel segnale di attenzione e cura nei confronti delle singole comunità», aggiunge.

Raffaele Riga

Briatico e la stagione estiva

Il pensiero è rivolto già alla stagione estiva: «Ci stiamo preparando con spirito positivo, emergenza Covid permettendo. Come Associazione – rimarca Riga – abbiamo pensato di concretizzare una serie di eventi e spettacoli. L’interesse nei confronti della nostra realtà è crescente, registriamo anche nuovi iscritti. L’obiettivo è quello di valorizzare Briatico anche in collaborazione con il Comune guidato dal sindaco Lidio Vallone e con le altre associazioni attive nel comprensorio. Il nostro paese ha tutte le carte in regola per non essere meno dei competitor, Pizzo e Tropea in primis».

Lo scorso anno, nonostante la pandemia ancora pungente, Briatico ha registrato buoni numeri. Migliaia le presenze nei mesi estivi, grande la partecipazione alle iniziative programmate nella cittadina dal Comune e dalle associazioni: «Si è riassaporato il piacere di lavorare nel settore turistico. Da qui nuovi stimoli soprattutto per i giovani. Sono nate diverse nuove attività e altre sono in cantiere. C’è la volontà di mettersi in gioco, i ragazzi sono stanchi di disoccupazione e anche di assistenzialismo».

Il ruolo dei commercianti

In un clima di collaborazione con le istituzioni locali, l’Associazione punta a dare il proprio contributo: «Dalla cura delle spiagge alla pulizia della città. Non abbiamo grandissime esigenze ma è importante dare l’immagine di una Briatico ordinata, dignitosa. Mantenere pulite vie e zona marina significa mettere in difficoltà chi sporca, allontanare situazioni di degrado. Noi – aggiunge Riga – siamo pronti a fare la nostra parte. Programmando possiamo ottenere grandi risultati».

Articoli correlati

top