giovedì,Ottobre 6 2022

A Tropea riparte “La domenica del villaggio” con i prodotti calabresi protagonisti

L’evento ha l’obiettivo di promuovere imprese e prodotti made in Calabria favorendone la commercializzazione locale

A Tropea riparte “La domenica del villaggio” con i prodotti calabresi protagonisti

A Tropea riparte “La domenica del villaggio” con le aziende agricole di Campagna amica Calabria. Dalle 10.00 e fino alle 18.00, il Largo Lydia Toraldo Serra di Tropea, ospiterà gli stand delle aziende agricole di Campagna Amica che lo riempiranno con i loro prodotti 100% made in terra di Calabria. La location di Tropea, sarà la vetrina a cielo aperto dell’eccellenza dalla produzione agroalimentare della Calabria. [Continua in basso]

L’evento promosso dal Comune di Tropea di concerto con Camera di Commercio di Vibo Valentia, Gal Terre Vibonesi, Coldiretti Calabria e Campagna amica Calabria, ha l’obiettivo di promuovere imprese e prodotti calabresi di eccellenza, favorendone la commercializzazione locale in un contesto storico contrassegnato da un crescente interesse verso l’utilizzo e il consumo di prodotti agroalimentari italiani di origine contadina. L’ultima indagine Coldiretti/Censis sulle abitudini alimentari degli italiani nel post Covid, rileva infatti che ben 8 cittadini su 10 ricorrono agli agricoltori per acquistare cibo di qualità e dall’origine garantita.

Per gli organizzatori «sarà una grande opportunità di promozione di imprese e prodotti calabresi di eccellenza che contribuirà ad esaltare gli elementi attrattivi caratteristici del territorio. L’evento – si fa presente – è stato, infatti, pensato per far incontrare residenti, turisti italiani e stranieri, con le aziende locali di qualità del settore dell’enogastronomia, al fine di promuovere l’interesse crescente all’utilizzo e al consumo di prodotti made in Calabria. Un aspetto questo che assume una valenza oltremodo significativa in una regione altamente vocata alle produzioni agroalimentari tradizionali e di qualità nonché ad un turismo internazionale molto attento alla filiera alimentare».

Articoli correlati

top