Alternanza scuola-lavoro, da Gerocarne un esempio da seguire

Studenti degli istituti tecnico industriale e tecnico per geometri di Vibo Valentia impegnati in un’esperienza formativa nell’azienda Primerano, all’avanguardia nella lavorazione dell’acciaio inox.

Studenti degli istituti tecnico industriale e tecnico per geometri di Vibo Valentia impegnati in un’esperienza formativa nell’azienda Primerano, all’avanguardia nella lavorazione dell’acciaio inox.

Informazione pubblicitaria
Gli studenti con il team dell'azienda

Un’importante esperienza di alternanza scuola-lavoro si è concretizzata nei giorni scorsi a Gerocarne, nell’entroterra vibonese. In particolare nell’azienda Primerano Srl, leader nella lavorazione dell’acciaio inox per la creazione di macchinari ed attrezzature alimentari ed industriali.

Esperienza che ha coinvolto otto studenti delle terze classi dell’Istituto tecnico industriale e l’istituto tecnico per geometri di Vibo Valentia. Gli stessi, accompagnati dall’ingegner Paolo Scarmozzino, docente di tecnologia e sistemi nel corso di meccanica, hanno indossato la tuta da lavoro e varcato i cancelli dell’azienda, dove ad accoglierli hanno trovato Pino Grillo ed Enza Primerano, rispettivamente sales manager ed amministratrice dell’azienda, ed un team di professionisti impiegati nella ditta che ha seguito i ragazzi per tutta la durata del progetto.

«Quando sono stato contattato dall’ingegner Scaramozzino, che mi ha prospettato l’iniziativa, – ha spiegato Grillo – mi sono dimostrato immediatamente disponibile ed entusiasta di prendere parte ad un progetto così importante, realizzato al duplice fine di indirizzare i giovani verso il loro futuro lavorativo, in una terra non certo nota per offrire ad essi opportunità, e fornire alle aziende che lo richiedono personale sempre più qualificato ed esperto. Un’esperienza – ha concluso – che mi ha riempito d’orgoglio e che, se ci dovesse essere l’opportunità, ripeterei anche in futuro».