mercoledì,Agosto 10 2022

Lavoro nei campi vietato nelle ore più calde: ecco l’ordinanza della Regione Calabria

Ci si dovrà fermare laddove gli indicatori registrino un alto livello delle temperature. Il provvedimento sarà in vigore fino al 31 agosto, previste sanzioni per chi trasgredisce

Lavoro nei campi vietato nelle ore più calde: ecco l’ordinanza della Regione Calabria

«È vietato il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole, dalle ore 12:30 alle ore 16, con efficacia immediata e fino al 31 agosto 2022, sull’intero territorio regionale nelle aree o zone interessate dallo svolgimento di lavoro nel settore agricolo». È quanto si legge nell’ordinanza contingibile ed urgente firmata dal presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, che ha accolto le richieste che da più parti arrivavano, dopo che un agricoltore nel Cosentino è stato stroncato da un malore mentre lavorava nei campi. Il caldo registrato nelle ultime settimane, che ha concesso una tregua di qualche giorno, sta infatti ritornando, come prevedono tutti i meteorologi. E diventa necessario regolamentare anche la presenza dei lavoratori nei campi. Laddove gli indicatori registrino un alto livello delle temperature, ci si dovrà fermare. L’ordinanza prevede anche sanzioni nel caso fosse denunciata la sua inosservanza.

top