domenica,Luglio 25 2021

Centri per l’impiego, l’Upi alla Regione: «Mantenere i livelli occupazionali»

Uno schema di convenzione è stato sottoscritto dall’Unione delle province della Calabria e trasmesso agli uffici regionali. Obiettivo: garantire la funzionalità dei servizi e tutelare i posti di lavoro.

Centri per l’impiego, l’Upi alla Regione: «Mantenere i livelli occupazionali»

Le problematiche relative ai Servizi per l’Impiego e Mercato del Lavoro sono state al centro del confronto della riunione convocata dal presidente dell’Upi Calabria, il presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno, che si è tenuta questa mattina a Catanzaro.

All’incontro hanno preso parte, oltre al presidente Bruno, il vice presidente della Provincia di Vibo Valentia, Pasquale Fera; il vice presedente di Crotone, Franco Parise; il direttore generale della Provincia di Cosenza, il direttore generale della Provincia di Catanzaro, e dell’Amministrazione Provinciale Reggio Calabria.

La riunione di questa mattina è conseguente all’incontro del 2 maggio scorso presso il Dipartimento Regionale del Lavoro, alla presenza dell’assessore regionale Roccisano, del Direttore Generale del Dipartimento, Antonio De Marco e dei rappresentanti delle Province calabresi, nella quale le parti hanno discusso di una proposta di “addendum” allo schema di convenzione da sottoscrivere tra la Regione e le Province gia’ predisposto per la gestione dei Spi regionali.

C’è da ricordare che la Convenzione Governo/Regione Calabria, sottoscritta il 9 marzo scorso, assegna alla Regione Calabria le competenze in materia di programmazione e gestione dei Servizio per l’Impiego, nonché la possibilità di sottoscrivere apposite convenzioni con le Province per disciplinarne criteri e modalità di gestione e utilizzo in avvalimento del personale dipendente. Le Province calabresi unanimemente, quindi, hanno confermato la disponibilità a risolvere in tempi brevissimi la problematica riguardante i Servizi per l’Impiego, sottolineando che finora hanno anticipato cospicue risorse economiche già rendicontate e finora non rimborsate, ribadendo che la programmazione e la gestione dei Servizi per l’Impiego, a seguito della Legge 56/2014 (Delrio), a far data dal 1 gennaio 2015 non rientrano più nelle funzioni fondamentali delle Province, ma sono di esclusiva competenza delle Regioni.

I rappresentanti istituzionali riuniti al tavolo dell’Upi, hanno trasmesso uno schema di convenzione da sottoscrivere con la Regione Calabria nel rispetto della normativa richiamata e della convenzione già sottoscritta il 9 marzo tra la Regione Calabria ed il Ministero del Lavoro, soprattutto a tutela del mantenimento ottimale della funzionalità dei servizi da erogare alla collettività calabrese ed a garanzia dei livelli occupazionali delle centinaia di lavoratori operanti nei Servizi per l’Impiego. Sulla base della convenzione inviata, e già discussa il 2 maggio scorso nell’incontro alla presenza dell’assessore regionale Roccisano e del direttore generale del Dipartimento Lavoro De Marco, le Province si sono dichiarate pronte a firmare immediatamente. (Agi)

top