Aree interne e prospettive di sviluppo, a Brognaturo si fa il punto sul Psl

Iniziativa del Cogal sulle misure previste dal Piano di sviluppo locale che interessano dieci comuni dell’entroterra vibonese

Iniziativa del Cogal sulle misure previste dal Piano di sviluppo locale che interessano dieci comuni dell’entroterra vibonese

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il 21 giugno prossimo, con inizio alle ore 17, nella sala consiliare del Comune di Brognaturo, su impulso del Cogal Monte Poro-Serre vibonesi, si svolgerà un secondo incontro tra i sindaci dei Comuni della provincia di Vibo Valentia coinvolti nella Strategia regionale per le aree interne.

Informazione pubblicitaria

L’incontro, che segue quello del 27 aprile scorso, sempre presso il Comune di Brognaturo, vedrà la partecipazione di numerosi giovani e piccoli imprenditori interessati a conoscere le misure e gli interventi previsti dal Piano di sviluppo locale (Psl) per le aree interne. Ancora – si legge in una nota – l’incontro servirà a discutere e condividere, con gli amministratori locali e i potenziali beneficiari degli interventi, le proposte del Psl a valere sulle aree interne, con riferimento a quanto previsto sia dal Programma di sviluppo rurale (Psr) che dal documento della Regione Calabria denominato “La strategia per le aree interne – Politica di coesione 2014-2020”.

Nello specifico, la strategia regionale sulle aree interne è focalizzata su quattro ambiti di intervento: la tutela del territorio, servizi essenziali e comunità locali; la valorizzazione delle risorse naturali e culturali per lo sviluppo del turismo sostenibile; la mobilità sostenibile; la manifattura, artigianato, produzioni agricole e agro-alimentari.

I comuni che ricadono nei territori di intervento delle Strategie per le aree interne del territorio vibonese, attualmente sono: Acquaro, Arena, Brognaturo, Fabrizia, Filadelfia, Mongiana, Nardodipace, Serra San Bruno, Simbario, Vallelonga.