Arte e design, bando della Camera di commercio a sostegno delle imprese

Previsti contributi fino a 3500 euro destinati e piccole e medie aziende, consorzi e cooperative per incarichi a designer e costi di produzione del prototipo

Previsti contributi fino a 3500 euro destinati e piccole e medie aziende, consorzi e cooperative per incarichi a designer e costi di produzione del prototipo

Informazione pubblicitaria

Arte, artigianato, design. La Camera di Commercio di Vibo Valentia punta sulla creatività e sull’innovazione per incentivare la competitività del sistema produttivo locale e l’occupazione, in particolare quella giovanile, attraverso la valorizzazione di nuove e moderne professioni.

Informazione pubblicitaria

“L’impresa e il suo designer” è infatti l’intervento messo in atto per creare stretto collegamento tra domanda e offerta di lavoro attraverso la concessione di contributi alle imprese per finanziare la predisposizione di un progetto da parte di un giovane designer e la realizzazione del conseguente prototipo.

Le condizioni di accesso sono indicate nel relativo bando pubblicato sul sito camerale www.vv.camcom.it . Possono essere ammessi ai contributi camerali le micro, piccole e media imprese, anche nelle forme di consorzi e cooperative. La somma complessivamente stanziata per l’erogazione dei contributi ammonta a 35mila euro; per ogni azienda ammessa è stata prevista un’assegnazione di un contributo massimo di 3.500 euro da destinare, fino a un massimo di 2.500 euro, per incarico affidato a un designer junior finalizzato a sviluppare l’innovazione di prodotto proposta dall’impresa, e fino a un massimo di 1.000 euro a copertura dei costi diretti di produzione del prototipo.

Il contributo viene concesso in conto esercizio, applicando le disposizioni previste dal regime “de minimis”. Il 20 per cento dei fondi è riservato alle imprese che hanno acquisito il rating di legalità e risultano iscritte nell’elenco dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

La domanda di contributo dovrà essere inviata alla Camera di Commercio di Vibo Valentia dal 19 settembre 2016 al 18 novembre 2016, secondo le modalità e la modulistica prevista dal bando. Le domande di contributo verranno esaminate in ordine cronologico secondo la data di ricezione della Pec.

Al fine di agevolare l’individuazione di giovani designer da parte delle imprese, la Camera di Commercio ha previsto la pubblicazione contestuale sul proprio sito istituzionale di un avviso diretto ai designer che intendono proporre la propria candidatura. I nominativi verranno poi resi disponibili sempre sul sito istituzionale, ma non saranno vincolanti per le imprese partecipanti al bando, che potranno procedere in modo autonomo alla individuazione del professionista.

«Oggi il design – dice il presidente della Camera di Commercio Michele Lico – è parte essenziale di oggetti e aspetti comuni della nostra quotidianità, con la capacità di renderli più gradevoli e funzionali, anche in una visione di sostenibilità. Ecco perché abbiamo ancora una volta investito in questa direzione per valorizzare la cultura del saper fare, l’originalità e la competitività delle nostre imprese con risvolti positivi per l’occupazione».

«Questo nuovo intervento – sostiene il Segretario generale dell’Ente Donatella Romeo – si inserisce in un percorso coerente e integrato che ormai da tempo portiamo avanti per sostenere rigenerazione e concorrenzialità delle imprese, creare rete tra il sistema produttivo e i professionisti, di agevolare gli investimenti in innovazione di processo e prodotto».