lunedì,Luglio 4 2022

Ecco le terrecotte di Gerocarne firmate Gerardo Sacco

Il noto maestro orafo ha tenuto a battesimo la nuova linea di oggetti della tradizione impreziositi però dalle sue artistiche creazioni

Ecco le terrecotte di Gerocarne firmate Gerardo Sacco

«Si è concretizzata stamattina (8 ottobre) la quasi visionaria idea del sindaco Vitaliano Papillo, impegnato da sempre a valorizzare l’artigianato di Gerocarne». Con l’incontro svoltosi presso l’aula consiliare del comune, infatti, ha preso il via ufficiale la produzione di terrecotte gerocarnesi destinate al maestro Gerardo Sacco, che impreziosirà e metterà il proprio logo sugli oggetti tipici dell’artigianato locale.

«Pignatte, bicchieri, boccali di “Pitagora”, teglie e tegami – si legge in una nota – che, per la prima volta nella storia di Gerocarne usciranno dalle cucine, dove ottimamente svolgono uno “squisito” lavoro, per entrare nelle oreficerie in giro per il mondo nella veste di eleganti elementi d’arredo». Ne è convinto il maestro Sacco che, presente all’incontro, ha ribadito il concetto che muove la sua attività ed il suo pensiero: «Partire dal passato riscoprendolo e reinterpretandolo per renderlo particolare e unico rispetto all’interpretazione seriale».

Vasai d’artista, Gerardo Sacco firma le terrecotte di Gerocarne

Ne sono convinti gli artigiani, attualmente pochi, purtroppo, a portare avanti una tradizione manuale risalente nei secoli, che «hanno accettato questa nuova intrigante sfida, fornendo gli oggetti della loro produzione ed affidandoli nelle mani di uno che ha esportato la propria arte orafa in giro per i quattro continenti. Lui che, stamattina, si è posto alla pari con i “colleghi” dell’argilla, pattuendo il numero di pezzi di cui avrebbe avuto bisogno per ogni produzione e dando agli artigiani indicazioni su come avrebbe preferito fossero realizzate le manifatture per essere più armoniche e belle alla vista».

Il tutto per trasformare degli arnesi arcaici e tipicamente da cucina in veri e propri oggetti di lusso e culto, tali da arredare le case con uno stile peculiare ed inconfondibile. Un’occasione importantissima per l’artigianato gerocarnese che, comunque, non perderà la propria specificità, visto che i manufatti recheranno il marchio con la dicitura della provenienza e dell’artigiano che li ha realizzati che, in questo modo, girerà anch’esso il mondo con i propri oggetti a firma “Sacco”, con delle ricadute importanti a livello di immagine del prodotto.

«Si tratta di un’iniziativa in cui ha fortemente creduto l’instancabile amministrazione Papillo che oggi, insieme ai suoi preziosi artigiani, vede realizzarsi un sogno iniziato tempo addietro e proseguito con la bella ed elegante manifestazione dello scorso agosto che ha avuto come attore principale proprio Sacco e le terrecotte artistiche le quali, da questo momento lo si può dire, diventeranno mondiali».

top