Mileto, situazione insostenibile all’ufficio postale

Lunghe code e tensione che spesso sale a livelli di guardia tra gli utenti esasperati per le attese. Due sole unità per un bacino di utenti tra i più vasti della provincia
Lunghe code e tensione che spesso sale a livelli di guardia tra gli utenti esasperati per le attese. Due sole unità per un bacino di utenti tra i più vasti della provincia
Informazione pubblicitaria

È divenuta ormai insostenibile la situazione dell’ufficio postale di Mileto. Almeno questo denunciano gli utenti della struttura, stanchi di fare i conti giornalmente con code interminabili e lunghe attese, a volte anche di ore. Alla base della problematica, l’attuale insufficienza del personale preposto a servire allo sportello i clienti. Da mesi, quasi sempre a operare sono due sole unità. Un numero a dir poco risicato rispetto a un regime d’utenza tra i più consistenti della provincia di Vibo Valentia. Non a caso, sino ad alcuni mesi fa a servire i clienti c’erano tre, anche quattro addetti. E così, nonostante l’impegno, la competenza e la buona volontà del personale, i tempi d’attesa si sono allungati di molto, spesso a orario da definire, e il risultato è che oggi sono in consistente aumento i casi in cui la tensione sale alle stelle e l’insofferenza la fa da padrona, in una sorta di lotta tra poveri senza né vincitori e né vinti.

Informazione pubblicitaria

Non è la prima volta che gli utenti dell’ufficio postale di Mileto si ritrovano a fare i conti con carenze organizzative e di altra natura. Tempo fa, un frammento di intonaco era caduto dal soffitto dell’edificio a causa di alcune infiltrazioni d’acqua, per fortuna senza nessuna conseguenza per le persone. In ultimo, alcuni mesi fa, ad entrare nel mirino era stato lo sportello automatico Postamat posto all’esterno, del tutto inutilizzabile nelle ore diurne a causa di un display indecifrabile a luce naturale. Problematiche tutte ampiamente documentate da Il Vibonese. Poste italiane è, successivamente, intervenuta a risolvere gli inconvenienti, con un’opera di ristrutturazione dell’edificio e con l’installazione di uno sportello Atm più moderno e consono. Si spera che adesso intervenga anche per quanto riguarda la carenza di personale. Lo si deve al territorio e al grande bacino di utenti che giornalmente si serve della struttura, tra l’altro punto di riferimento per tutti i vari uffici postali diramati sul territorio circostante del vibonese. ​ ​ ​