Barawards, lo chef Giuseppe Romano in lizza come cuoco dell’anno

Il professionista napitino concorre alla quinta edizione del premio volto a valorizzare la professionalità e l’innovazione nei bar, ristoranti e hotel italiani
Il professionista napitino concorre alla quinta edizione del premio volto a valorizzare la professionalità e l’innovazione nei bar, ristoranti e hotel italiani
Informazione pubblicitaria

Si sono aperte le votazioni per gli Awards 2019/2020 che anche quest’anno vedono in lizza lo chef napitino Giuseppe Romano, patron del ME Restaurant, che da anni svolge attività sul territorio per la valorizzazione dei prodotti e della Calabria. Le votazioni sono aperte fino al 31 ottobre dopodiché una giuria composta da circa 100 esperti dirà la sua per proclamare il cuoco dell’anno. Questa è la quinta edizione di Barawards, il premio volto a valorizzare la professionalità e l’innovazione nei bar, ristoranti e hotel italiani, promosso da Bargiornale, Ristoranti, Dolcegiornale, Webar, riviste edite dal gruppo Tecniche Nuove. «Una cartina al tornasole dell’eccellenza dell’ospitalità italiana e della capacità di innovare della nostra industry che, nella passata stagione, ha puntato i riflettori su oltre mille tra locali e professionisti e su centinaia di prodotti e servizi innovativi». A chi toccherà quest’anno? Romano, dal canto suo si è detto «felice di farne parte ancora quest’anno, è un grande passo per la regione e per noi del territorio che con le nostre risorse ogni giorno ci proponiamo nel farci conoscere scalando con fatica le vette più alte. Questo è il risultato che la Calabria vuole». Per votare Giuseppe Romano come cuoco dell’anno bisogna andare sul link https://www.surveygizmo.com/s3/5230687/BarAwards-2019-LOCALI-E-PROFESSIONISTI e scorrere nell’elenco dei cuochi e quindi votare.

Informazione pubblicitaria