Sviluppo locale e politiche socio-culturali, il sottosegretario Anna Laura Orrico a Pizzo

L’esponente di Governo parteciperà all’evento “Nascita, crescita, orizzonti” organizzato in occasione del primo anno di attività dell’associazione Experience House
L’esponente di Governo parteciperà all’evento “Nascita, crescita, orizzonti” organizzato in occasione del primo anno di attività dell’associazione Experience House
Informazione pubblicitaria

L’associazione Experience House organizza, in occasione del suo primo anno di attività, un evento dal titolo “Nascita, crescita, orizzonti”, domenica 27 ottobre 2019 alle ore 18 nella Loggia della Tonnara a Pizzo.  Alla tavola rotonda, in cui si parlerà di esperienze di sviluppo locale e d’idee per il rilancio del territorio attraverso politiche sociali e attività culturali prenderanno parte: il sottosegretario di Stato per i Beni e le attività culturali e per il turismo Anna Laura Orrico, il sindaco di Pizzo Gianluca Callipo, l’assessore alla Cultura di Pizzo Giorgia Andolfi, il presidente di Experience House Gioacchino Puglisi, il presidente della cooperativa sociale Hermes 4.0 Federica Roccisano, il presidente della cooperativa culturale Kiwi Angelo Carchidi e la referente della cooperativa sociale Il segno Giuliana Scofano. Modererà l’incontro la giornalista de Il Quotidiano del Sud Erica Tuselli. Al termine della tavola rotonda, la serata continuerà con la “Fiera delle esperienze”, un modo informale per far conoscere più da vicino gli ospiti e le dinamiche sociali presenti sul nostro territorio. Si concluderà con il taglio della torta. Experience House si occupa della valorizzazione di un bene comune denominato Loggia della Tonnara, situato a Pizzo. L’associazione è stata vincitrice del progetto “Giovani & futuro comune” ed è gestita da giovani ragazzi che hanno a cuore la propria terra. All’interno del sito è stato ricreato un laboratorio di innovazione sociale: dall’area studio con biblioteca, all’area coworking, dalla sala meeting, all’area espositiva e area relax.  L’intento è di restituire alla comunità di Pizzo uno spazio che rappresenta una pietra miliare nella storia del borgo, un luogo dal fascino antico, una risorsa di inestimabile valore per il territorio e farlo diventare un luogo di incontro e di scambio di idee, progetti e sogni coinvolgendo e facendo rete tra giovani, associazioni ed altri enti.