Rigenerazione urbana, pronto il progetto del Museo all’aperto di Vibo

Elaborato nell’ambito del Patto per la città promosso da Comune, Fondazione ordine degli architetti ed altri enti pubblici e privati, verrà presentato domani nel corso di una conferenza stampa
Elaborato nell’ambito del Patto per la città promosso da Comune, Fondazione ordine degli architetti ed altri enti pubblici e privati, verrà presentato domani nel corso di una conferenza stampa
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«Dopo aver trascurato per anni la dimensione umana, cresce l’urgenza e la volontà di tornare a creare città per le persone. Nuove sfide globali (invecchiamento della popolazione, flussi migratori in crescita, nuovi assetti familiari, sociali e quindi economici) ribadiscono l’importanza di un mirato interesse per la dimensione umana. Progettare in quest’ottica richiede attenzione per le esigenze delle persone che utilizzano la città individuando soluzioni partecipate per sostenere e sviluppare politiche di rilancio delle città e delle economie urbane basate su processi di riqualificazione urbana e rivitalizzazione economica. In questa prospettiva si inquadra il Patto per la città di Vibo Valentia promosso dal Comune di Vibo Valentia, la Fondazione Ordine Architetti nonché Camera Commercio, Confindustria, Cnl Ascom, Dipartimento Architettura e Territorio, Università Mediterranea Rc,per sperimentare nuovi programmi di rigenerazione urbana e sostenibile». E’ quanto si legge in una nota congiunta del sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo e del presidente della Fondazione dell’Ordine degli architetti Fabio Foti avente ad oggetto l’elaborazione del progetto del Museo all’aperto di Vibo Valentia. «Il protocollo di collaborazione per la città di Vibo Valentia – si legge ancora -, dopo analisi ricerche e approfondimenti, come primo atto, ha elaborato un progetto di museo all’aperto che si pone l’obiettivo di mettere in relazione le diverse emergenze architettoniche, paesaggistiche, ambientali e archeologiche della porzione storica della città di Vibo Valentia, declinato all’interno di un itinerario caratterizzato da alcuni capisaldi quali le aree archeologiche, i musei e alcuni palazzi storici».

Informazione pubblicitaria

Il protocollo di collaborazione sarà illustrato alla stampa martedì 5 Novembre, alle 10, nella sala Giunta del Comune di Vibo Valentia alla presenza di Maria Limardo e Fabio Foti; Giuseppe Arcidiacono, vicedirettore del Dipartimento d’ArTe-Università Rc; Sebastiano Caffo, presidente Camera di commercio Vibo Valentia; Rocco Colacchio, presidente Confindustria Vibo Valentia; Michele Catania, presidente Cnl Ascom Vibo Valentia. Successivamente alle ore 11 nella sala del Consiglio Comunale, verrà presentato ad enti e associazioni economiche, professionali e culturali il documento preliminare di museo all’aperto della città, che avranno la possibilità di formulare idee, proposte e suggerimenti nell’ottica delle politiche di trasformazione urbana partecipate.