Contratti istituzionali di sviluppo, la Provincia convoca i sindaci vibonesi

Gli incontri tra il presidente Solano e gli amministratori comunali finalizzati ad acquisire elaborati o idee progettuali da inserire in una proposta unitaria da presentare ad Invitalia Spa
Gli incontri tra il presidente Solano e gli amministratori comunali finalizzati ad acquisire elaborati o idee progettuali da inserire in una proposta unitaria da presentare ad Invitalia Spa
Informazione pubblicitaria
La provincia di Vibo
Informazione pubblicitaria

«Allo scopo di accelerare l’attivazione delle procedure finalizzate alla stipula di un apposito Cis (Contratti istituzionali di sviluppo) per la provincia di Vibo Valentia, si rende necessario un incontro interlocutorio con tutti i rappresentanti dei Comuni, al fine di acquisire elaborati progettuali o idee progettuali da inserire in una proposta unitaria da presentare ad Invitalia Spa». Il presidente della Provincia di Vibo Valentia, Salvatore Solano, ha convocato sulla base di questa premessa i sindaci e i commissari prefettizi dei 50 Comuni del Vibonese al fine di stilare un elenco delle proposte di interventi da attuarsi nell’ambito dei Cis. «In relazione alla specificità di sviluppo economico e sociale della provincia – spiega Solano -, è opportuno velocizzare le fasi propedeutiche alla richiesta di istituzione del tavolo istituzionale di sviluppo. A seguito di recenti interlocuzioni con tutti i presidenti delle Province calabresi e della Città metropolitana di Reggio Calabria, i quali hanno dato disponibilità anche a valutare di presenziare ad un unico tavolo istituzionale, è necessario avviare immediatamente questa fase interlocutoria. L’incontro – si aggiunge – ci consentirà, inoltre, di stabilire un cronoprogramma, per giungere entro fine dicembre, alla presentazione del Cis della Provincia di Vibo Valentia e alla richiesta ufficiale da indirizzare alla presidenza del Consiglio dei ministri per la convocazione del tavolo istituzionale. Si rammenta ai Comuni – conclude Solano -, qualora già in possesso di progettazione in dotazione, che potranno portare all’attenzione degli uffici provinciali le proposte di progetti corredati da studio preliminare di fattibilità di massima, che dovranno essere inseriti nei Piani triennali delle Opere pubbliche del Comune di competenza, sulla base delle indicazioni fornite dal ministero per il Mezzogiorno e da Invitalia Spa nella pregressa riunione del 23 settembre in Prefettura a Vibo Valentia». Gli incontri si terranno dal 2 al 5 dicembre prossimi nella Sala giunta della Provincia.

Informazione pubblicitaria