domenica,Maggio 9 2021

Vibo, scalinata Conte d’Apice: in primavera la fine dei lavori

Rimossi i gli antichi gradini che verranno ricollocati una volta terminato l’intervento. Il sindaco: «Tutto è monitorato dalla Sovrintendenza di Reggio»

Vibo, scalinata Conte d’Apice: in primavera la fine dei lavori
I gradini momentaneamente rimossi della scalinata di Conte d'Apice

Procedono «spediti» i lavori di sistemazione e ammodernamento della scalinata di Conte d’Apice, nel cuore del centro storico di Vibo Valentia. Ad aggiornare sull’iter dell’intervento è il sindaco Maria Limardo, che spiega come la conclusione sia prevista per la primavera. «I materiali costituenti gli originari gradini – evidenzia il primo cittadino – sono stati accantonati e vengono custoditi nel cantiere in attesa della ricollocazione nella posizione originaria. Al fine di salvaguardare la struttura, simbolo della vibonesità più autentica, si è proceduto a realizzare il  cosiddetto “massetto”, che costituisce il basamento su cui poggiare la scalinata, al fine di preservare la stessa da infiltrazioni d’acqua, nonché la staticità dei vecchi muri, posti a perimetro della stessa. I lavori sono costantemente seguiti e monitorati dalla Sovraintendenza archeologica di Reggio Calabria che, unitamente al servizio di sorveglianza archeologica attivato dal Comune, vigila costantemente sulla corretta esecuzione dei lavori e sul mantenimento dei vincoli caratterizzanti l’area». Lavori che si sono resi necessari per via di alcuni crolli verificatisi proprio sull’antica scalinata, anche a causa della perdita di una conduttura della rete idrico-fognante.

top