giovedì,Giugno 17 2021

Vibo Marina, sbloccati 720mila euro per completare i lavori al “Pennello”

Dopo le sollecitazioni del Comune, la Regione ha autorizzato l’utilizzo delle economie: con questo provvedimento verrà ultimata la messa in sicurezza del waterfront

Vibo Marina, sbloccati 720mila euro per completare i lavori al “Pennello”

Il rischio era di finire con l’ennesima incompiuta. Rischio scongiurato. Il Comune di Vibo Valentia ha infatti ottenuto dalla Regione Calabria il via libera per l’utilizzo delle economie dei lavori di riqualificazione urbana del quartiere Pennello di Vibo Marina e di sistemazione del waterfront, per un importo di 720mila euro. Con questi soldi si potrà completare il terzo lotto dell’opera di messa in sicurezza. A darne notizia è il sindaco Maria Limardo, che ha annunciato l’esito positivo del confronto con il dipartimento Urbanistica della Regione, dove più volte si era recato l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo per sollecitare lo sblocco della pratica e la conclusione dei lavori.

In merito ai lavori relativi al terzo lotto funzionale, sino ad oggi non era stato ancora acquisito il nulla osta dell’Abr per la realizzazione degli stessi. L’ultima nota del 10 marzo scorso sottoscritta dal sindaco Limardo e dal dirigente, richiedeva alla Regione l’autorizzazione a poter utilizzare le somme necessarie per la realizzazione delle opere complementari, nonché di protezione delle opere già ultimate, al fine di assicurare una maggiore fruibilità delle stesse e garantire una adeguata sicurezza delle opere realizzate, e si è ancora in attesa di riscontro. Richiesta che era dettata dalla necessità che la Regione Calabria conceda i fondi necessari per l’esecuzione delle opere di difesa costiera – propedeutiche all’ottenimento dell’autorizzazione da parte dell’Autorità di bacino regionale e strettamente necessarie alla realizzazione dei lavori del terzo lotto funzionale – per i quali si è in attesa di sottoscrivere la convenzione con la Regione Calabria per l’utilizzo dei fondi dell’alluvione 2006 non spesi, ammontanti ad oltre 11 milioni di euro.

Quanto alla riqualificazione del Pennello, nel 2012 l’amministrazione comunale aveva appaltato la progettazione ed esecuzione per un importo del servizio di progettazione pari a 300mila euro ed un importo dei lavori posti a base di gara pari a 4 milioni e 400mila euro. A seguito dell’espletamento delle procedure di gara, nell’anno 2015 i lavori sono stati affidati all’Ati Cooper Poro Edile per un importo complessivo dei lavori e dei servizi pari a 3,5 milioni. A seguito del parere non favorevole dell’Abr nella fase esecutiva del progetto, l’appalto generale è stato suddiviso in 3 lotti funzionali. L’Abr tra il 2016 e il 2017 aveva rilasciato il proprio nulla osta per la realizzazione dei primi due lotti: per il primo i lavori sono stati ultimati il 13 marzo 2019 e rendicontati alla Regione Calabria il 29, per un importo complessivo pari ad euro 1.589.459,55, con 70.854,93 per economie; per il secondo lotto, lavori ultimati il 28 marzo 2019 e sono in corso le attività propedeutiche al collaudo finale. L’importo dell’intervento del secondo lotto funzionale da rendicontare ammonta a 945.878,17 euro, oltre a 720.941,70 per economie. Oggi grazie allo sblocco dell’iter amministrativo si conta di ultimare e rendicontare i lavori del terzo lotto funzionale.

top