Edilizia residenziale pubblica a Vibo, approvata la graduatoria degli assegnatari

I competenti uffici di Palazzo Lugi Razza hanno portato a termini il complesso iter. soddisfatti l’assessore al ramo Laura Pugliese e il dirigente Filippo Nesci: «Passi in avanti»

I competenti uffici di Palazzo Lugi Razza hanno portato a termini il complesso iter. soddisfatti l’assessore al ramo Laura Pugliese e il dirigente Filippo Nesci: «Passi in avanti»

Informazione pubblicitaria
Il Comune di Vibo Valentia

Sono 112 gli aspiranti all’assegnazione in locazione semplice di alloggi di edilizia residenziale pubblica che hanno inoltrato istanza al Comune di Vibo Valentia, entro lo scorso marzo 2016, per concorrere all’aggiornamento della relativa graduatoria permanente, per come previsto dalla Legge regionale n° 32/96. 

E in data odierna, l’Ufficio edilizia residenziale pubblica del Dipartimento 2 – Settore 3 di Palazzo Luigi Razza, ha concluso la complessa istruttoria che ridisegna l’elenco dei candidati che, in caso di disponibilità, potrebbero ottenere l’assegnazione in locazione di un alloggio Erp tra quelli che saranno ultimati o che si renderanno disponibili nel territorio comunale di Vibo Valentia. 

Particolare compiacimento è stato espresso dal sindaco della città, Elio Costa, e  dall’assessore all’Urbanistica Laura Pugliese, la quale ha fatto presente: «Conscia delle difficoltà che hanno inevitabilmente caratterizzato ed ampliato i tempi per giungere alla definizione della graduatoria provvisoria, posso sinceramente ritenermi soddisfatta del risultato che conferma ancora una volta come anche in città si stia operando con l’idea di stare al fianco di chi ha bisogno di attenzione». 

Filippo Nesci, dirigente del settore interessato ha invece dichiarato: «L’iter che ha consentito di raggiungere tale traguardo è stato molto articolato perché per esprimere la valutazione finale, alle verifiche effettuate in ufficio per esaminare le singole istanze, si è aggiunta la necessità di costituire un gruppo di lavoro che si è poi interessato di eseguire sopralluoghi mirati presso l’attuale residenza dei richiedenti. Non è stata cosa molto semplice perché, in molti casi, gli istanti e i loro nuclei familiari erano assenti oppure di fatto ospitati in altri nuclei familiari se non, addirittura, in diverse strutture sociali. Il questo particolare momento non ci si può esimere dall’esprimere soddisfazione e porgere un sentito quanto doveroso ringraziamento al personale che, seppur esiguo e tra mille difficoltà, ha profuso il massimo impegno per l’ultimazione del lavoro». 

Ora la graduatoria, accompagnata da un atto formale, sarà affissa all’albo online e nella casa comunale per eventuali ricorsi e, contemporaneamente, l’elenco redatto e tutte le istanze esaminate saranno trasmesse alla competente “Commissione assegnazione alloggi per il circondario di Vibo Valentia” che dopo successiva verifica provvederà a stilare la graduatoria definitiva.