martedì,Dicembre 7 2021

Beni culturali, se ne parla al Sistema bibliotecario vibonese

“UnConference. Share our ideas” è il titolo dell'iniziativa pensata per condividere le buone pratiche realizzate nell’ambito della valorizzazione del patrimonio storico-culturale. Appuntamento venerdì 7 luglio a Palazzo Santa Chiara

Beni culturali, se ne parla al Sistema bibliotecario vibonese

Una “non conferenza” per condividere le buone pratiche realizzate nell’ambito della valorizzazione e promozione dei beni culturali sul territorio. Questo l’intento dell’incontro “UnConference. Share our ideas” ideato da Maria D’Andrea, Rosanna Pesce e Giuseppe Musicò, e promosso dal Sistema bibliotecario vibonese in collaborazione con Portatori di idee. L’appuntamento è in programma venerdì 7 luglio, dalle 9, nei locali del Polo culturale “Santa Chiara”.

Il programma. I lavori saranno introdotti da Gilberto Floriani, direttore del Sistema bibliotecario vibonese e promotore di iniziative editoriali e culturali di grande spessore.Fabrizio Sudano, funzionario archeologo Abap, ivece, parlerà dei progetti realizzati e di quelli ancora in cantiere nelle numerose aree sotto la sua competenza nella Calabria centro meridionale, mentre Marilena Cerzoso, direttrice del Museo dei Brettii e degli Enotri di Cosenza, si soffermerà sull’esperienza del riallestimento del museo che dirige, completato nel 2009 e divenuto in breve un Polo culturale d’eccellenza riconosciuto in tutto il territorio regionale.

Del Castello di Squillace, sulla costa ionica calabrese, a due anni dall’inizio dell’attività di gestione della Giardini di Hera, si discuterà con la direttrice Chiara Raimondo che proporrà un bilancio del management, della rete costituita tra i luoghi culturali del comprensorio e della regione, dei rapporti con il Mibact e con l’Ente proprietario, nonché delle esigenze del pubblico. Rosanna Pesce, titolare della digi.Art Servizi digitali per l’Arte, racconterà le novità relative all’abbattimento delle barriere sensoriali nella fruizione dei luoghi d’Arte. Cristiana La Serra, quindi, in qualità di presidente dell’associazione culturale Mnemosyne – il 16 febbraio 2017 ha firmato la convenzione con il Comune di Mileto per la gestione del Parco Archeologico di Mileto, insieme al Gruppo Archeologico Medma – illustrerà il percorso da poco intrapreso.

Infine Giuseppe Musicò, project manager di digi.Art, descriverà il progetto Pinakes Serious game il cui scopo è quello di condurre il fruitore in un’esperienza coinvolgente e accattivante, facendogli conoscere gli aspetti della vita quotidiana della Magna Grecia attraverso il gioco. L’incontro sarà moderato e coordinato dall’archeologa Maria D’andrea.

I partener. Diverse le collaborazione tra realtà operanti nel territorio. Digi.Art Servizi digitali per l’Arte azienda di consulenza nell’ambito delle nuove tecnologie per i beni culturali; SosBeniCulturali, associazione non profit attiva nella gestione di siti archeologici e nella promozione dei beni culturali; Vivikaulon, cooperativa gestore del bookshop e dei servizi aggiuntivi del Museo e del Parco archeologico dell’Antica Kaulon e Mnemosyne, associazione non profit.

Articoli correlati

top