domenica,Luglio 25 2021

Scuola, immissioni in ruolo: nel Vibonese 190 posti da coprire

Il dirigente scolastico e responsabile della Cisl Scuola Raffaele Vitale traccia il quadro: «Paradossalmente alcuni posti saranno restituiti per mancanza di aspiranti». Ecco tutte le nomine disponibili

Scuola, immissioni in ruolo: nel Vibonese 190 posti da coprire
Raffaele Vitale (Cisl Scuola)

Si iniziano a delineare i numeri per le possibili immissioni in ruolo per il personale docente per l’anno scolastico 2020/2021. La provincia di Vibo Valentia sarà interessata con un contingente di circa 190 posti da dividere, ovviamente tra le vigenti Graduatorie di merito (Gm) e le Graduatorie ad esaurimento (Gae). Paradossalmente, per la nostra provincia, alcuni posti saranno restituiti per mancanza di aspiranti presenti nelle predette graduatorie ed impossibilità ad operare compensazioni tra le classi di concorso ed i vari ordini di scuola per indisponibilità di sedi.

A tracciare il quadro è il responsabile della Cisl Scuola Raffaele Vitale il quale informa, ancora, che «nello specifico nella nostra provincia, molto probabilmente, le operazioni per i ruoli riguarderanno la scuola dell’infanzia con 9 assunzioni su posto comune e 6 sostegno, la scuola primaria con 18 comuni e 8 sostegno. Completano le operazioni relative al primo ciclo di istruzione le nomine su A001 arte (1 posto), A022 italiano (8 posti), A023 italianoperstranieri (1 posto), A028 matematica (14 posti), A030 musica (3 posti), A049 scmotoria (3 posti), A060 tecnologia (1posto), AA25 Francese (4 posti), AB25 inglese (1 posto), A56 4 chitarra, 4 flauto, 1 percussioni, 1 violino (10 posti), ADMMsostegno 10 posti.

Per la scuolasecondaria di IIgrado la probabile ripartizione riguarderà le seguenti classi di concorso: A011 italiano e latino (7 posti), A012 italiano (13 posti), A013 greco (1 posto), A016 modellazione (1 posto), A018 filosofia (1 posto), A019 filosofiaestoria (2posti), A020 fisica (4 posti), A021 geografia (1 posto), A026 matematica (6 posti), A027 matematicaefisica (4 posti), A031 scienzedeglialimenti (1 posto), A033 scaereonautiche(1 posto), A034 chimica (2 posti), A037 costruzioni (1 posto), A040 elettronica (1 posto), A041 informatica (3 posti), A043 scnautiche (3 posti), A045 sc.ecaz. (1 posto), A047 matemapplic (1 posto), A048 scmotorie (6 posti), A050 scienze (3 posti), A051 agr (1 posto), A054 storiadell’arte (2 posti), A057, A058, A059 coreutico (6 posti), A25 inglese, francese, tedesco e spagnolo ( 4 posti), A55 canto (1 posto), Itp 15 posti su varieclassidiconcorso, ADSSsostegno (3 posti).

Cambia il sistema per indicare le sedi che sarà gestito in maniera telematica, attraverso la procedura Polis, con coordinamento dei lavori a livello di ufficio scolastico regionale. «Come al solito – aggiunge Vitale – gli uffici della Cisl Scuola di Vibo Valentia sono aperti per dare indicazioni e supporto ai futuri docenti di ruolo per la novità relativa alle indicazioni delle sedi e per la consulenza sulle documentazione di rito da produrre nel più breve tempo possibile.

Le assunzioni sopra riportate sono quelle relative alla copertura dei posti per il turn over. Non rappresentano, quindi, nessun organico aggiuntivo legato all’emergenza Covid 19. Pur apprezzando che il ministero abbia inteso coprire il 100 per cento delle disponibilità, come sarà evidente, non tutti i posti saranno occupati da docenti titolari per carenza di aspiranti e le preoccupazioni della Cisl Scuola relative alla necessità di velocizzare le procedure per stabilizzare i precari storici sono risultate fondate in quanto molte cattedre rimarranno scoperte ad inizio dell’anno scolastico. A giorni, probabilmente martedì, ci saranno fornite indicazioni anche sulle assunzioni del personale Ata. Infine, entro il 31 agosto, si dovranno completare le operazioni di utilizzazione ed assegnazione provvisoria ed entro i primi giorni di settembre si procederà con la novità della Call veloce. È molto probabile che poi sarà definito un ulteriore organico legato all’emergenza sanitaria, ma dalle indiscrezioni che provengono da fonti ministeriali, quest’ultimo sarà gestito con contratti a tempo determinato. Come sempre – conclude Vitale – la Cisl Scuola fornirà le migliori e più dettagliate informazioni al riguardo».

top