Tropea: la giunta comunale aumenta le tariffe dell’imposta di soggiorno

Determina dell’amministrazione del sindaco Giovanni Macrì e nuove aliquote in vigore da gennaio
Determina dell’amministrazione del sindaco Giovanni Macrì e nuove aliquote in vigore da gennaio
Informazione pubblicitaria

Imposta di soggiorno aumentata (ed in alcuni casi raddoppiata) a Tropea e nuove aliquote per il 2021. E’ quanto deciso dalla giunta comunale di Tropea, guidata dal sindaco Giovanni Macrì (assenti gli assessori Graziano e Marzolo, presenti il sindaco, il vicesindaco Scalfari e l’assessore Trecate).
Per tutti soggetti non residenti che nel 2021 andranno ad alloggiare nel territorio comunale di Tropea in camping, agriturismi, case ed appartamenti per vacanze, case per ferie, unità abitative ammobiliate ad uso turistico, ostelli della gioventù, residence costituiti da uno o più immobili, foresterie ed aree di sosta, camper service e per qualunque altra struttura ricettiva all’area aperta si passa da un’imposizione attuale pari a 0,50 centesimi di euro per persona a notte, ad un (1) euro a notte.

Si passa poi dagli attuali 0,50 centesimi di euro a 0,75 di euro al giorno per “stella” per alberghi, hotel e villaggi turistici. Tutti i B&B e gli affittacamere (di prima e seconda categoria) passeranno invece da un’imposizione di un euro ad 1,50 per persona a notte.
Le nuove tariffe entreranno in vigore dal 1 gennaio 2021. Le entrate derivanti dall’applicazione dell’imposta di soggiorno saranno inserite nel bilancio di previsione 2021 e pluriennale 2022 e 2023 in corso di formazione.