Progressioni economiche e buoni pasto, accordo fatto tra sindacati e Asp di Vibo

Le organizzazioni di categoria esprimono soddisfazione per la positiva chiusura della mediazione con il commissario Giuseppe Giuliano: «Ci auguriamo che il clima di collaborazione prosegua»
Le organizzazioni di categoria esprimono soddisfazione per la positiva chiusura della mediazione con il commissario Giuseppe Giuliano: «Ci auguriamo che il clima di collaborazione prosegua»
Informazione pubblicitaria

«Il lavoro, il buonsenso e la mediazione alla fine pagano». Raggiunto l’accordo tra le sigle sindacali Fp-Cgil, Cisl-Fp, Uil-Fpl, Nursig-Up, Fials Fsi e il commissario dell’Asp di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano. Un accordo che viene giudicato «soddisfacente» e «che va incontro alle richieste dei lavoratori da noi rappresentati. E di questo va dato atto alla volontà delle parti di dare fattivo riscontro alle rivendicazioni sindacali, consapevole del particolare momento storico e riconoscendo dei diritti sacrosanti. Ma procediamo con ordine. Intanto le due principali questioni che ci stavano particolarmente a cuore: le progressioni economiche e i buoni pasto». 

Progressioni economiche: «L’Asp ha pubblicato martedì 15 dicembre 2020, come promesso, il bando i cui termini scadranno entro dieci giorni dalla pubblicazione. Un grande risultato, frutto di mesi di impegno che finalmente consentirà a tutti i lavoratori che sono rimasti fuori nella prima fase, di raggiungere questo importante traguardo». 

Produttività 2019: «Sarà inviata nota di sollecito a tutti i Direttori di dipartimento. Ulteriore sollecito anche per concludere l’iter relativo alla produttività 2018 per chi non l’avesse ancora fatto». 

Indennità malattie infettive: «A tutti i dipendenti impegnati nelle Unità operative, inseriti nei percorsi Covid, sarà riconosciuta tale indennità economica. E’ stato richiesto, altresì, il riconoscimento dell’indennità di semintensiva per le figure professionali sanitarie identificate quali operatori COVID già destinatari dell’indennità di Malattie Infettive. 

Buoni Pasto: «L’Asp ha caricato le relative card fino a giugno 2020. Anche in questo caso l’impegno preso con codeste sigle sindacali è stato rispettato». 

Ferie pregresse: «Le organizzazioni sindacali hanno chiesto lo sblocco totale ed il conseguente utilizzo del portale. Il commissario pur confermando il principio che le ferie non possono essere perse, ha ribadito la necessità di eseguire la procedura di sblocco con nulla osta del dirigente e del direttore del dipartimento e piano ferie. A tal fine, a breve, sarà inviata nota ai dirigenti per agevolare tale procedura». 

Cart Web: «Per quanto riguarda il malfunzionamento del portale e la mancata pubblicazione delle Buste paga che sta creando molti disagi ai dipendenti, ci è stato riferito che il problema è stato risolto. Al termine della riunione è stato chiesto all’Azienda di iniziare l’iter per l’attribuzione degli incarichi di funzione e coordinamento. La richiesta è stata accolta». 

«Insomma – concludono le sigle sindacali -, la maggior parte delle nostre richieste sono state accettate e di questo ringraziamo il commissario Giuliano e ci auguriamo che il clima di collaborazione instaurato con i vertici dell’Asp possa proseguire al fine di migliorare ancora di più le condizioni di lavoro dei nostri iscritti e con esse la qualità dell’offerta sanitaria vibonese».