Contratto Lsu-Lpu, sindaci dell’Angitolano in Prefettura a Vibo

Non rientra la mobilitazione per il rinnovo della contrattualizzazione dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità. I primi cittadini di Monterosso, Maierato e Francavilla in delegazione da Giudo Longo. Rassicurazioni dagli amministratori di Serra San Bruno e Pizzo

Non rientra la mobilitazione per il rinnovo della contrattualizzazione dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità. I primi cittadini di Monterosso, Maierato e Francavilla in delegazione da Giudo Longo. Rassicurazioni dagli amministratori di Serra San Bruno e Pizzo

Informazione pubblicitaria
Lsu davanti al Comune di Monterosso
Informazione pubblicitaria

I sindaci di Monterosso, Maierato e Francavilla Angitola si sono recati questa mattina in Prefettura a Vibo Valentia accompagnati da una delegazione di lavoratori Lsu-Lpu dei rispettivi Comuni. Al centro dell’attenzione ancora il rinnovo dei contratti in scadenza, domani, 31 dicembre. L’intero bacino dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità è infatti in agitazione per il paventato rischio di non veder rinnovata la contrattazione a causa dei paletti imposti dalla “Legge Madia” che determina difficoltà da parte degli Enti nel procedere nella direzione auspicata dagli stessi lavoratori.

Informazione pubblicitaria

Prime certezze sono arrivate, nel Vibonese, per i lavoratori dei Comuni di Arena e Capistrano, guidati dai sindaci Schinella e Martino, dove i sindaci hanno proceduto alla contrattualizzazione mentre nei Comuni di Serra San Bruno e Pizzo, dove la forza lavoro è numericamente consistente, rassicurazioni sono giunte dai sindaci Tassone e Callipo che hanno garantito – in linea con i chiarimenti urgenti forniti dalla Regione – che procederanno alla stipula dei nuovi contratti. Tali rassicurazioni invece non sono bastate ai tre Comuni dell’Angitolano i cui primi cittadini si sono recati, in questa rovente antivigilia di Capodanno, in Prefettura.

LEGGI ANCHE:

Esplode la “bomba” Lsu/Lpu, proteste in diversi Comuni nel Vibonese

Rinnovo dei contratti Lpu-Lsu, lavoratori in protesta anche a Tropea