Agroalimentare, Csqa e Igea insieme per il Biologico – Video

L’organismo di certificazione leader nel settore sigla un partenariato strategico che lo porterà ad operare per tutta la Calabria dalla sede di Sant’Onofrio
L’organismo di certificazione leader nel settore sigla un partenariato strategico che lo porterà ad operare per tutta la Calabria dalla sede di Sant’Onofrio
Informazione pubblicitaria

Csqa Certificazioni apre una nuova sede in Calabria come punto di riferimento nel Sud Italia per il Biologico e referente per le certificazioni in ambito volontario a livello regionale. È questo in sintesi il ruolo della nuova sede calabrese di Csqa Certificazioni realizzata grazie all’accordo con Igea Srl, con la quale è stata siglata una partnership strategica ed organizzativa.

«Una scelta strategica – si legge in una nota – per rafforzare la presenza sul territorio a sostegno delle imprese in una regione che crede nell’agricoltura di qualità, Bio e sostenibile, grazie anche ad una importante produzione biologica che posiziona la Calabria come seconda regione italiana per numero di aziende agricole impegnate nel biologico con 10.576 operatori coinvolti a fronte di 208.292 ettari di superfici coltivate a biologico (Dati Sinab 2020)». La sede operativa, della quale è responsabile Maurizio Agostino, è al “Molino d’Urzo” di via Raffaele Teti, 73 a Sant’Onofrio.

«Più che un’impresa – dichiara Maurizio Agostino – ci sentiamo una libera comunità di professionisti, che con una propria visione collettiva interpreta il territorio e le esigenze delle imprese che lo vivono e per mettere loro a disposizione strumenti e metodi per accrescere il valore economico, ambientale, salutistico e sociale delle loro produzioni. Con questa esperienza e queste motivazioni affrontiamo un rinnovato impegno di cooperazione con Csqa, per sviluppare ulteriori servizi avanzati ed integrati, di prossimità agli operatori del mezzogiorno che credono nello sviluppo sostenibile e solidale del territorio».

«Siamo felici di aprire la nostra nuova sede Csqa in Calabria, dodicesima in Italia – dichiara Pietro Bonato, Ad e direttore generale Csqa -. Grazie a questa partnership sinergica con Igea rafforziamo la nostra presenza sul territorio a fianco delle aziende, con una realtà di professionisti qualificati e apprezzati dai clienti».

Da oltre vent’anni Igea Srl è un’importante comunità di professionisti che opera nella regione Calabria e in tutte le regioni del Mezzogiorno d’Italia, impegnata nello sviluppo e nell’affermazione dell’agricoltura biologica e sostenibile, attraverso la certificazione delle produzioni. Un punto di riferimento al servizio dell’agroalimentare biologico e delle produzioni di alimenti ispirate a principi di tipicità, qualità, sostenibilità ed equità. La società coinvolge 22 fra quadri tecnici e specialisti del settore agroalimentare, forestale e ambientale. Negli ultimi anni ha erogato servizi di orientamento, controllo e certificazione per migliaia di imprese agroalimentari biologiche e delle produzioni tipiche.

Csqa è organismo di certificazione leader nel settore agroalimentare che svolge attività di certificazione, assessment e formazione, attivo nei settori dell’Agroalimentare e packaging, dei Beni di consumo, della Ristorazione, dei Servizi tecnici e professionali, Information technology, Biologico, Sostenibilità, Foreste, Legno & carta, Servizi alla persona e della Pubblica amministrazione. È il principale organismo di certificazione in Italia nel settore agricolo e alimentare con oltre 65 prodotti Dop, Igp, Stg controllati e decine di migliaia di aziende certificate in ambito volontario.

Sul fronte del Biologico, come organismo di controllo autorizzato dal Mipaff con codice IT-BIO-021, si occupa dello sviluppo delle certificazioni relative all’agricoltura biologica, intesa sia come produzione primaria sia come trasformazione dei prodotti, nonché dei prodotti no-food che utilizzano ingredienti agricoli biologici e tecniche produttive che seguono i principi dell’agricoltura biologica.