Adeguamento sismico della scuola media di Briatico, si lavora al bando di gara

Previsti finanziamenti per 616mila euro. Il sindaco Niglia: «Affrontiamo le problematiche della nostra realtà territoriale»

Previsti finanziamenti per 616mila euro. Il sindaco Niglia: «Affrontiamo le problematiche della nostra realtà territoriale»

Informazione pubblicitaria
Comune di Briatico
Informazione pubblicitaria

Sono state avviate, dalla Stazione unica appaltante della Provincia di Vibo Valentia, le procedure inerenti la pubblicazione del bando di gara, mediante procedura aperta, per l’aggiudicazione dei lavori di adeguamento strutturale e sismico della scuola media “Lombardi Satriani” di Briatico. La cifra complessiva, indicata nel quadro economico riportato nell’apposita determina comunale, ammonta a poco più di 616mila euro. Importo, quest’ultimo, finanziato dalla Regione Calabria, attraverso i fondi provenienti dal cosiddetto “Patto per lo sviluppo”.

Informazione pubblicitaria

L’intervento pianificato dall’Amministrazione comunale di Briatico, guidata dal sindaco Andrea Niglia, si prefigge di conformare l’edificio scolastico alle ultime disposizioni tecnico-costruttive antisismiche e migliorare, nel contempo, l’efficientamento energetico mettendo a norma gli impianti. Terminata la fase prettamente burocratica, attinente all’aggiudicazione dell’appalto, si procederà, dunque, a effettuare i lavori che, per questioni di sicurezza e al fine di garantire il regolare svolgimento delle lezioni agli allievi, saranno prontamente avviati nel periodo di chiusura delle scuole.

«Innalzare il livello di sicurezza degli edifici dove studiano i nostri ragazzi – come i cittadini ricorderanno, ha evidenziato il primo cittadino di Briatico, Andrea Niglia – era tra i punti cardine del nostro programma elettorale. Un impegno che abbiamo onorato e portato a termine e che, ancora una volta, evidenzia con i fatti la nostra serietà istituzionale e la passione civile e amministrativa con la quale affrontiamo, nell’interesse collettivo, le problematiche della nostra realtà territoriale».