domenica,Ottobre 17 2021

Ex Italcementi, Igi Group approva la proposta del Comitato Eiponieon Venus

Si tratta di un progetto da 35 milioni di euro che punta alla riconversione turistica del sito industriale dismesso

Ex Italcementi, Igi Group approva la proposta del Comitato Eiponieon Venus
L'area dell'ex Italcementi così come immaginata nel progetto

Si è tenuta stamani una riunione con all’ordine del giorno l’approvazione del progetto preliminare proposto dal Comitato Eiponieon Venus per la riconversione del sito ex Italcementi di Vibo Marina. Presenti all’incontro il presidente Igi Investimenti Group Giuseppe Incarnato e i rappresentanti del gruppo bancario Accelera Hub, il presidente Alfonso Grillo e i membri del Comitato promotore Eiponieon Venus.

«Fitto il confronto nelle ultime settimane – si legge in una nota -, tra comitato promotore, dirigenza di Igi e il Presidente Incarnato per mettere a punto il progetto preliminare del sito. Ad aprire l’incontro Alfonso Grillo che, nel ringraziare e complimentarsi con Igi investimenti per aver fin da subito mostrato interesse per  la proposta di riconversione, e per aver colto, da acuto imprenditore, l’importanza strategica di Vibo Marina, ha avviato la discussione partendo dalle caratteristiche intrinseche della cittadina tirrenica, e del ruolo che la stessa riveste nel contesto della Costa degli Dei, sia per la sua posizione geografica, ma soprattutto per la naturale vocazione turistica, strozzata per troppi anni da un accanimento industriale che non poteva che avere questo epilogo». Vibo Marina «può costituire il trampolino di lancio non solo per la provincia di Vibo Valentia ma per tutta la Calabria e arricchire la proposta turistica di un’area di interesse globale».

Grillo ha ribadito «il continuo impegno del Comitato nelle fasi successive che seguiranno, e nelle prossime settimane attiverà una serie di interlocuzioni e incontri con tutti i soggetti istituzionali Comune, Provincia Vibo Valentia, Regione Calabria, Confindustria e Unioncamere, allo scopo di innescare meccanismi di collaborazione e procedere speditamente alla realizzazione di un progetto di interesse collettivo dai risvolti importanti sul territorio».

Il presidente Incarnato, nel lodare la notevole iniziativa, ha voluto confermare ai partecipanti che, «Eiponion Venus, con lo stanziamento di 35 milioni di euro, farà parte di un pacchetto di interventi di sviluppo, di respiro nazionale, che Igi Investimenti Group ha deciso di finanziare».

A conclusione Incarnato «ha fornito indicazioni sui prossimi obblighi, stabilendo un cronoprogramma di azioni comuni per espletare nel più breve tempo possibile tutte le procedure che porteranno alla cantierizzazione del progetto. Enorme l’entusiasmo per le novità annunciate a fronte delle prospettive di tipo economo/occupazionali di cui beneficerà il territorio a partire dalla fase di realizzazione, la cui attività sarà posta in essere già a partire dal 2021».

Articoli correlati

top