mercoledì,Ottobre 27 2021

All’Auditorium di Filadelfia il recital del pianista Lorenzo Stasi

La manifestazione musicale rientra nell’ambito del progetto “MusicAma Calabria un Grande Evento chiamato… Calabria”

All’Auditorium di Filadelfia il recital del pianista Lorenzo Stasi
Il giovane pianista Lorenzo Stasi

Domani, sabato, 9 ottobre, presso l’Auditorium comunale di Filadelfia, con inizio alle ore 18,30, Ama Calabria, in collaborazione con l’associazione culturale Musicale Filagramma e la locale amministrazione comunale, organizza un recital del giovane pianista Lorenzo Stasi. La manifestazione, che rientra nell’ambito del progetto “MusicAma Calabria un Grande Evento chiamato… Calabria”, si realizza con il sostegno del Ministero della Cultura e del Cidim-Comitato nazionale italiano musica. Il programma prevede l’esecuzione del Preludio e fuga numero 17 in La bemolle maggiore Bwv 862 di Johann Sebastian Bach, della Sonata in Do maggiore opera 53 “Waldstein” di Ludwig van Beethoven, della Sonata in Re minore numero 2 opera 14 di Sergey Prokof’ev e dello Studio in Do maggiore opera10 numero 1 di Federic Chopin. [Continua in basso]

Lorenzo Stasi giovane promessa del pianoforte, è nato nel 2003. Nell’anno accademico 2016 entra nella classe del maestro Giacomo Pellegrino al Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza. Nonostante la sua giovanissima età, inizia ad imporsi come vincitore di prestigiosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali: I premio assoluto al nono concorso internazionale di Esecuzione musicale “Città di Airola”; I premio alla prima edizione di “Competition Music World” Città di Scafati; I premio al 15esimo concorso internazionale Giovani Musicisti città di Paola “Orfeo Stillo” e premio speciale “Edizioni Curci”; I premio al 17esimo concorso pianistico internazionale “Vietri sul mare – Costiera Amalfitana”; I premio alla terza edizione del “Gran Premio Pianistico Internazionale” città di Rossano e altri ancora ed altri ancora. Ha intrapreso un’intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi nelle principali città italiane e all’estero. Nel dicembre del 2018 ha debuttato all’estero tenendo un concerto nella prestigiosa sala concerti “Wittgenstein Theater” di Düsseldorf in Germania, ricevendo un’entusiasmante standing ovation da parte del pubblico. Con l’orchestra, da solista, ha debuttato a Crotone con l'”Armonia Antiqua” all’età di 14 anni eseguendo il Concerto K414 di Mozart; nel 2019, ad Amburgo, con l’orchestra Ryco di Napoli nel prestigioso salone congressi dell’Hamburg Messe ha suonato al congresso internazionale “Rotary International Convention” al cospetto di una platea mondiale proveniente da oltre 170 nazioni. Nell’anno accademico 2018/2019 ha vinto la Borsa di Studio “Crescendo” indetta dal Conservatorio di Cosenza, risultando il miglior pianista in gara ed effettuando un concerto per conto del Conservatorio.

Ha inciso, in prima mondiale, la Sonata numero 1 di Alessandro Longo in collaborazione con l’Accademia pianistica “Incontri col Maestro” di Imola e pubblicata sul numero di giugno della rivista nazionale Amadeus. Nel 2019 gli è stato conferito il prestigioso premio “La Città del Sole” per i Calabresi di Calabria (Sezione Musica), organizzato dall’associazione omonima. Riconoscimento attribuito alle eccellenze calabresi che si sono distinte e che hanno portato fuori regione la loro professionalità. 

top