mercoledì,Agosto 10 2022

Guitaromanie, a Nicotera rivive la musica del primo Ottocento con The Early Guitar Duo

Protagonisti della terza serata del Festival chitarristico i due musicisti Romolo Calandruccio e Antonio Aprile, che suoneranno strumenti originali dell’epoca. Appuntamento per il 30 luglio

Guitaromanie, a Nicotera rivive la musica del primo Ottocento con The Early Guitar Duo
Calandruccio e Aprile

Tutto pronto a Nicotera per la terza serata del Festival chitarristico Guitaromanie, giunto quest’anno alla sua terza edizione. L’appuntamento è per domani, sabato 30 luglio, alle ore 22 nella cornice della chiesa dell’Immacolata a Nicotera Marina. Ad esibirsi, “The Early Guitar Duo” formato dai chitarristi Romolo Calandruccio e Antonio Aprile. L’ingresso al concerto è libero e gratuito. [Continua in basso]

Romolo Calandruccio

Specializzato nel repertorio chitarristico del primo Ottocento – che pratica da oltre vent’anni e suona con strumenti originali dell’epoca -, il duo si è esibito in importanti festival internazionali in Italia, Spagna e sono reduci da alcuni concerti tenuti con successo in Francia. A settembre, inoltre, saranno ospiti di altri due festival in Portogallo (all’ al IX Festival Internacional de Guitarra de Lagoa) e in Norvegia (all’International Guitar Festival di Sandefjord).

Antonio Aprile

Il programma prevede musiche di Filippo Gragnani e in particolare Ferdinando Carulli con sue trascrizioni di alcune sonate per clavicembalo o fortepiano di Mozart e Beethoven, della celeberrima melodia de “Il carnevale di Venezia” e alcuni brani famosi tratti dalle opere “Il Tancredi” e “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini.

Per la serata di domani, il cartellone del festival prevedeva il concerto del duo norvegese Gisle Krogset (chitarra) e Jan Junker (flauto), ma a causa di problemi di salute di uno dei componenti tutti i loro concerti sono stati annullati.

Articoli correlati

top