giovedì,Ottobre 6 2022

Al castello di Vibo Valentia due importanti eventi culturali

La sera del 26 agosto lo spettacolo "Battiti calabresi" e a seguire l'interpretazione finalista del Premio nazionale "Ahi, serva Italia!"

Al castello di Vibo Valentia due importanti eventi culturali
Il Castello di Vibo

Il castello normanno svevo di Vibo Valentia la sera di venerdì 26 agosto, a partire dalle ore 20:30, si trasformerà in un teatro che ospiterà ben due eventi culturali. Alle 21 inizierà lo spettacolo “Battiti calabresi”, format culturale ideato dalla casa editrice vibonese Edizioni Beroe e che è già andato in scena il 17 giugno presso il Chiostro di Lamezia Terme e il 10 agosto presso il Parco archeologico di Mileto. Durante lo spettacolo la talentuosa arpista Clara Ferrazzo accompagnerà le voci di Dolores Mazzeo e Giuseppe Ingoglia che interpreteranno brani dei seguenti autori: Francesca Diano, Carlo Diano, Vincenzo Ammirà, Pippo Prestia, Giuseppe Ungaretti, Corrado Alvaro, Rino Gaetano. Verrà letto anche il testo della laminetta orfica, custodita nel Museo Archeologico Vito Capialbi, ospitato dal Castello. Il giornalista di Gazzetta del Sud Francesco Iannello modererà gli interventi dei relatori Manuel Zinnà (Associazione Mnemosyne) e Renato Costa (Edizioni Beroe). L’evento è stato organizzato in collaborazione col Comune di Vibo Valentia e con l’Amaro Rupes, liquore alle erbe di Roccella Jonica e sponsor di “Battiti calabresi”. [Continua in basso]

Alle 22 andrà in scena un evento di portata nazionale. Infatti l’associazione culturale Xenia (Organizzatrice del Festival Dantesco Nazionale), ha selezionato Vibo Valentia e Giuseppe Ingoglia per l’interpretazione finalista del Premio “Ahi, serva Italia!”, organizzato in collaborazione con Solferino Editore e Corriere della Sera. La voce del rinomato attore vibonese leggerà alcuni passi tratti dal libro “Dante di Shakespeare” scritto da Rita Monaldi e Francesco Sorti e della “Divina Commedia”. Il Castello ospiterà il direttore artistico del Premio e presidente dell’Associazione Xenia Paolo Pasquini con uno staff di cameramen che riprenderà la performance e la trasmetterà sul sito del Corriere della Sera. Il Premio “Ahi, serva Italia!” vanta come testimonial l’attrice Monica Guerritore, il regista Pupi Avati, e l’attrice Isabel Russinova e coinvolgerà anche le città di Firenze, Roma, Ravenna, Verona, Assisi, Salerno, Benevento, Cagliari, Siena, Poppi. Il Premio è stato organizzato con il patrocinio della Società Dante Alighieri, della Fondazione Einaudi, della Casa di Shakespeare di Verona, di Fediart, e del Centro Studi Storici Padri Barnabiti. Tutte le performances del Premio “Ahi, serva Italia!” saranno raccolte in un Docufilm trasmesso nella serata conclusiva che si svolgerà presso il Globe Theatre di Roma.

Articoli correlati

top