martedì,Giugno 18 2024

Mileto, tutto pronto per l’atteso concerto dei Parafonè

L’appuntamento è per sabato sera alle 21.30 in piazza Italia. Il gruppo di musica popolare calabrese si esibirà nell’ambito della rassegna “Carnevale in arte”

Mileto, tutto pronto per l’atteso concerto dei Parafonè

Sarà una serata all’insegna della musica etnica, quella di oggi 6 maggio a Mileto. Alle 21.30 nella cittadina normanna è previsto l’atteso concerto dei Parafonè. Il noto gruppo di musica popolare calabrese si doveva inizialmente esibire lo scorso primo maggio, nel giorno della Festa dei Lavoratori. Un appuntamento saltato a causa del maltempo. Sarà questo, tuttavia, il secondo degli eventi annuali previsti nell’ambito della rassegna “Carnevale in Arte”. Il primo è stato il “Carnevale Miletese”, svoltosi nel mese di febbraio in collaborazione con l’omonima associazione. Il programma della manifestazione prevede altri due interessanti appuntamenti. Il prossimo 9 agosto, nello specifico, si terrà il Raduno dei Giganti, in collaborazione con l’omonimo comitato organizzatore e con la partecipazione della Fanfara dei Bersaglieri. Chiuderà la rassegna il concorso canoro “Ricordando De Andrè”, in programma il 18 agosto in collaborazione con il Cantiere musicale internazionale. [Continua in basso]

«Siamo molto contenti del programma generale delle manifestazioni – spiegano il sindaco Salvatore Fortunato Giordano e l’assessore al ramo Fortunata Dimasi – che abbracciano tutto l’anno  e che siamo riusciti ad organizzare insieme alla Regione Calabria, che ringraziamo, e insieme alle su menzionate associazioni. Mileto nel 2023 sarà protagonista di altre dieci manifestazioni inserite nell’ambito delle Giornate Normanne, che saranno variegate e nelle quali si alterneranno semplici serate di musica a momenti di approfondimento letterario sulla storia normanna con convegni sul tema con l’Accademia Milesia. L’idea – concludono il sindaco e l’assessore – è quella di rilanciare l’immagine del territorio e offrire occasioni di convivialità e crescita non solo ai residenti ma anche ai tanti emigrati che vorranno rientrare a Mileto per il periodo estivo».

LEGGI ANCHE: A Vibo secondo appuntamento con Maledetta primavera indie: sul palco Cannella

Articoli correlati

top