Ambasciatori della solidarietà, la Provincia premia la Vibonese calcio

Il riconoscimento assegnato al presidente Pippo Caffo e al direttore marketing Daniele Cipollina per le iniziative tese ad «aiutare migliaia di famiglie calabresi in uno dei periodi più difficili della storia recente»
Il riconoscimento assegnato al presidente Pippo Caffo e al direttore marketing Daniele Cipollina per le iniziative tese ad «aiutare migliaia di famiglie calabresi in uno dei periodi più difficili della storia recente»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«Se lo sport in questi mesi ha subito una grande battuta di arresto, non si è mai fermata invece la voglia di fare del bene. Soprattutto per la Vibonese calcio, che ha continuato a dimostrare il proprio valore: non quello sportivo, bensì quello umano. La società rossoblù ha infatti portato avanti un iter di solidarietà che ha permesso di aiutare migliaia di famiglie in uno dei periodi più bui della storia recente. Tra le iniziative più recenti, ricordiamo “La solidarietà è servita”, che ha visto i nostri fare squadra con i più importanti chef calabresi e le migliori aziende del “food and beverage” del territorio per mettersi al servizio delle famiglie in difficoltà durante l’emergenza Covid 19».

A completamento di questo percorso, oggi venerdì 12 giugno, la Vibonese verrà insignita del titolo di “Ambasciatrice della solidarietà” dal presidente dell’amministrazione provinciale di Vibo Valentia, Salvatore Solano. Tale onorificenza sarà assegnata al presidente del club, Pippo Caffo, e al direttore marketing, Daniele Cipollina, alle ore 12:30, nella sala di presidenza della Provincia di Vibo Valentia, nel corso di un’apposita cerimonia istituzionale. «Si tratta letteralmente di una bellissima vittoria morale – il commento del club -, sicuramente la più importante di questa singolare stagione».

Informazione pubblicitaria