Coronavirus, la Prefettura di Vibo attiva controlli contro speculazione prezzi

L’Ufficio territoriale del Governo ricorda che il decreto non incide sulle attività degli autotrasportatori ed è garantito il rifornimento delle merci. Ingiustificata ogni corsa ai supermercati
L’Ufficio territoriale del Governo ricorda che il decreto non incide sulle attività degli autotrasportatori ed è garantito il rifornimento delle merci. Ingiustificata ogni corsa ai supermercati
Informazione pubblicitaria
La Prefettura di Vibo
Informazione pubblicitaria

Anche la Prefettura di Vibo Valentia in campo per controllare ogni eventuale tentativo di speculazione sui prezzi di mercato. Dopo l’emanazione ieri sera da parte del Governo del decreto legge contenente misure per prevenire il contenimento della diffusione del coronavirus, in alcune città italiane si sono infatti registrati assembramenti nei pressi dei supermercati. La Prefettura di Vibo Valentia, attraverso una nota, ricorda così che ai sensi del decreto del Governo sono consentiti gli spostamenti per l’acquisto dei beni di prima necessità, tra cui alimenti e farmaci. Sono in ogni caso garantiti gli approvvigionamenti delle merci. Il provvedimento del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, infatti, non incide sulle attività degli autotrasportatori. Per questo motivo sono in atto iniziative per controllare ogni tentativo di eventuale speculazione dei prezzi delle merci. La Prefettura di Vibo Valentia invita, infine, ad adottare comportamenti responsabili evitando assembramenti ingiustificati. LEGGI ANCHE: Coronavirus, il premier Giuseppe Conte: «Tutta Italia zona rossa» – Video

Informazione pubblicitaria