Strade abbandonate, il Comune di Nicotera si sostituisce alla Provincia

Il sindaco ha provveduto con fondi comunali alla pulizia ed all’asfalto nell’inerzia dell’amministrazione provinciale. Situazione indecorosa su molte arterie del Vibonese
Il sindaco ha provveduto con fondi comunali alla pulizia ed all’asfalto nell’inerzia dell’amministrazione provinciale. Situazione indecorosa su molte arterie del Vibonese
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

“L’amministrazione comunale di Nicotera, dopo aver segnalato, in più occasioni, all’amministrazione provinciale di Vibo Valentia, lo stato di totale abbandono e degrado in cui versano le strade provinciali ricadenti nel nostro territorio, non avendo riscontrato risultati apprezzabili, ha provveduto, con fondi comunali, a bitumare lunghi tratti delle suddette arterie, e, di seguito, a pulire gli argini stradali da canneti ed erbe infestanti”. E’ quanto rende noto il sindaco di Nicotera Pino Marasco che aggiunge come “tali criticità, segnalate giustamente, in più occasioni da tanti nostri concittadini, oltre a dare un’immagine di totale degrado del nostro comune, erano di ostacolo alla normale circolazione stradale e rappresentavano un potenziale pericolo per autisti e pedoni”.

Il Comune di Nicotera, dunque, per dare un minimo di decoro al proprio territorio – si sa che le strade sono il primo biglietto da visita di qualunque località turistica – si è dovuta sostituire alla Provincia di Vibo Valentia, un ente che anche quest’anno – come da un decennio, ormai – continua ad offrire ai cittadini ed ai turisti strade indecorose, insicure, abbandonate e degradate. Spostandosi da Nicotera verso Joppolo, infatti, in stato di totale abbandono e con erbacce che aspettano di essere tagliate e con un manto stradale che aspetta da anni di essere rifatto si trovano la strada provinciale numero 25, la Sp 22, la Sp 24 e la Sp 27. [Continua]

Informazione pubblicitaria

Non va meglio per la strada provinciale che da Ricadi porta a Tropea passando per Santa Domenica e neanche quella dal bivio del Poro a Spilinga e da Vibo Valentia a Tropea passando sempre dal Poro e attraversando la frazione Caria del comune di Drapia. Situazione vergognosa anche lungo la Sp 53 Vazzano-Vallelonga che si ricongiunge poi alla Trasversale delle Serre dove grosse buche rappresentano un vero pericolo per gli automobilisti, specie di sera per la totale assenza di strisce sul manto stradale, guardrail e catarri frangenti. Strada pericolosa e che da anni aspetta un minimo di ripristino e manutenzione anche la provinciale che attraverso l’abitato di Piscopio e porta allo svincolo autostradale delle Serre. [Continua]

Un tratto della Serra-Mongiana (Repertorio)

Qui, oltre a cumuli di spazzatura ai bordi della strada, l’asfalto è assente in molti tratti. E da anni aspetta l’asfalto anche la provinciale che da Arena porta a Mongiana e Serra San Bruno, così come la provinciale per Fabrizia. E viene da chiedersi, a questo punto, a cosa serve la Provincia di Vibo (in dissesto finanziario) se le strade vengono lasciate nel più totale degrado ed i Comuni (in questo caso quello di Nicotera il cui intervento va accolto positivamente) sono costretti a sostituirsi all’amministrazione provinciale per ridare un minimo di decoro al proprio territorio. Una situazione – quella della viabilità provinciale – sulla quale a più riprese hanno “alzato” la voce anche gli albergatori del Vibonese chiamando in causa la politica incapace di programmare.

LEGGI ANCHE: Strade colabrodo e turismo a rischio, gli albergatori alzano la voce

L’INCHIESTA | Viabilità nel Vibonese, ecco tutte le spese e le strade a rischio