Coronavirus a Stefanaconi, l’apertura delle scuole slitta al 28 settembre

Lo ha deciso il sindaco sentito il dirigente scolastico. Domani riunione operativa con Asp, carabinieri e Polizia locale. Negativi i tamponi eseguiti ieri: restano sette i casi positivi
Lo ha deciso il sindaco sentito il dirigente scolastico. Domani riunione operativa con Asp, carabinieri e Polizia locale. Negativi i tamponi eseguiti ieri: restano sette i casi positivi
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

«All’esito dei tamponi eseguiti nella giornata di ieri, con riscontro odierno, fortunatamente nessun caso di Covid-19 è emerso. Altri test sono stati eseguiti nella giornata odierna su persone che hanno autonomamente o su segnalazione denunciato di aver avuto contatti con i soggetti risultati positivi. Domani su esplicita richiesta del nostro sindaco, sentito anche il Prefetto di Vibo Valentia, Francesco Zito, si terrà una riunione a cui parteciperà l’Asp di Vibo Valentia, la Stazione dei Carabinieri di Sant’Onofrio e la Polizia locale. Dopo questo incontro avremo maggior contezza della situazione reale e dei provvedimenti che si riterranno di adottare. Restando in attesa dell’incontro di domani si è già deciso, sentito il dirigente scolastico, il rinvio dell’anno scolastico al 28 settembre per le scuole di Stefanaconi. Ad ognuno il compito ed il dovere di essere utili alla causa senza reticenze e con la massima propensione alla collaborazione, fattori fondamentali per poterne venire a capo ed uscire vincitori indenni da questa particolare contingenza. Il nostro pensiero è rivolto sempre ai nostri concittadini risultati positivi, con la speranza che tutto passerà e rimarrà solo un brutto ricordo». È quanto comunica, in una nota ufficiale, l’Amministrazione comunale di Stefanaconi.