Coronavirus, cittadino straniero positivo a Dinami

Un operaio aveva effettuato il test a Reggio Calabria senza attendere l’esito arrivato mentre si trovava nella frazione Melicuccà dove è ora in quarantena
Un operaio aveva effettuato il test a Reggio Calabria senza attendere l’esito arrivato mentre si trovava nella frazione Melicuccà dove è ora in quarantena
Informazione pubblicitaria

Nuovo caso di coronavirus nel Vibonese. Questo volta a risultare positivo al tampone è un cittadino rumeno, residente a Reggio Calabria che, da qualche giorno si trovava nella frazione Melicuccà di Dinami per ragioni di lavoro. Il rumeno, prima di spostarsi nelle Preserre assieme al titolare di un’azienda agricola del luogo e a un cittadino polacco, aveva effettuato lo screening a Reggio Calabria dove risiede, senza attendere l’esito del test arrivato mentre il rumeno si trovava a Melicuccà di Dinami.
Il sindaco, Gregorio Ciccone, ha quindi emanato un’ordinanza di quarantena in loco, vietando ogni spostamento. I carabinieri della Stazione di Dinami sono riusciti a ricostruire i contatti del rumeno nel corso della breve permanenza a Melicuccà di Dinami. Si tratta di due persone poste in isolamento e che verranno sottoposte a tampone.