mercoledì,Giugno 16 2021

Discarica di Sant’Onofrio, Ecosistem: «Il nostro progetto ancora in fase di valutazione»

L’amministratore delegato Mazzotta interviene dopo le notizie di stampa relative al presunto diniego da parte della Regione

Discarica di Sant’Onofrio, Ecosistem: «Il nostro progetto ancora in fase di valutazione»
Località Palombara a Sant'Onofrio e nel riquadro Salvatore Mazzotta

«Mi corre l’obbligo, per amore di verità, di precisare che il progetto presentato dalla Ecosistem è ancora in fase di valutazione». È quanto afferma Salvatore Mazzotta, amministratore delegato della Ecosistem, in relazione alle notizie di stampa inerenti il diniego della Regione alla realizzazione della discarica di Sant’Onofrio. «La struttura tecnica della Regione Calabria – spiega Mazzotta – ha richiesto, nel mese di novembre, delle integrazioni, mettendo in evidenza alcune criticità esistenti sul sito; a tale richiesta, nei termini di legge, abbiamo risposto con delle copiose controdeduzioni sia sotto il profilo tecnico che giuridico». [Continua dopo la pubblicità]

Pertanto – aggiunge il manager lametino – «siamo in attesa di conoscere le determinazioni della Regione. Ogni anticipazione a riguardo risulta essere, a mio avviso, fuorviante ed irrispettosa dell’operato della commissione, che formalmente invito a determinarsi nel più breve tempo possibile. Posso affermare con cognizione di causa – spiega ancora – vista la trentennale esperienza maturata dalla Ecosistem nel settore della gestione dei rifiuti che, qualora il progetto di realizzazione della discarica dovesse ottenere la relativa autorizzazione, nel giro di pochi mesi saremo nelle condizioni di mettere in esercizio un impianto capace di accettare i conferimenti degli scarti di lavorazione dei rifiuti urbani provenienti dall’Ato 4 della provincia di Vibo Valentia. Confermo – conclude Mazzotta – la piena e pronta disponibilità della Ecosistem ad un confronto, con le istituzioni ed il territorio, finalizzato alla ricerca di una idonea soluzione stante il perdurare dell’emergenza rifiuti che ormai da anni investe la Regione Calabria».

LEGGI ANCHE: Discarica a Sant’Onofrio, la Regione stoppa l’impianto privato da 400mila metri cubi

Discarica a Sant’Onofrio, ennesimo appello alla rinuncia

Discarica privata a Sant’Onofrio, Maria Limardo: «Non in quel sito» – Video

Sant’Onofrio, avviato l’iter per la realizzazione di una discarica privata

top