mercoledì,Aprile 21 2021

Forza Italia, Cannizzaro rifiuta di fare da vice a Mangialavori: «Spiegherò a Berlusconi»

Caos in Fi dopo la nomina del senatore vibonese a coordinatore regionale del partito in Calabria. Il deputato reggino non accetta di fargli da braccio destro

Forza Italia, Cannizzaro rifiuta di fare da vice a Mangialavori: «Spiegherò a Berlusconi»

di Riccardo Tripepi
Caos in Forza Italia dopo la nomina di Giuseppe Mangialavori coordinatore regionale del partito in Calabria da parte di Silvio Berlusconi.
Da Reggio arriva una prima decisa reazione da parte del deputato Francesco Cannizzaro che non accetta di fare il vice del senatore vibonese, confermando anche quanto sia alta la tensione interna al partito tra le varie componenti territoriali.

«Apprendo della mia nomina a Vice Coordinatore Regionale di Forza Italia Calabria – scrive Cannizzaro – Ringrazio il Presidente Berlusconi e la Dirigenza Nazionale per l’attenzione riservata nei miei confronti. Tuttavia ritengo opportuno non accettare l’incarico. Comunicherò le motivazioni direttamente al Presidente. Continuerò a svolgere con lo stesso impegno e dedizione di sempre il ruolo di Coordinatore provinciale di Reggio Calabria, “Provincia più azzurra d’Italia”, rimanendo sempre a disposizione del mio Partito e di Silvio Berlusconi. Colgo l’occasione – conclude Cannizzaro – per fare le congratulazioni e augurare buon lavoro al nuovo Coordinatore regionale Giuseppe Mangialavori».

Cannizzaro, in buona sostanza, rivendica i risultati ottenuti da Forza Italia a Reggio dove il partito è sempre risultato il più forte agli ultimi appuntamenti elettorali e implicitamente prende le distanze dalla decisione assunta al tavolo romano. Un preambolo significativo della partita che si apre adesso in vista delle regionali e della individuazione del candidato governatore.

Articoli correlati

top