domenica,Giugno 20 2021

Sorical interamente pubblica, Pagano (Lega): «L’iter segna una pagina di storia per la Calabria»

La sezione provinciale del partito esprime soddisfazione per il lavoro del commissario Calabretta. Il procedimento messo in campo porterà l’uscita del socio privato dall'ente che gestisce l’acqua in Calabria

Sorical interamente pubblica, Pagano (Lega): «L’iter segna una pagina di storia per la Calabria»

La Lega sezione Vibo Valentia, tramite il coordinatore provinciale Michele Pagano, esprime soddisfazione per l’iter impostato al fine di rendere interamente pubblica la Sorical, la società che gestisce l’acqua in Calabria. In tutta la vicenda, «un grande plauso e merito – evidenzia Pagano – va all’avvocato Cataldo Calabretta, commissario della Sorical per il gran risultato sin qui ottenuto, un grande passo in avanti per la realizzazione del tanto agognato assetto di un sistema idrico integrato per come impone il Governo e l’Europa.

La riforma, da tanti anni sempre annunciata e mai realizzata da tutti gli esecutivi regionali, voluta con forza dalla Lega in Calabria porterà la nostra Regione a poter accedere ad ingenti risorse economiche per fare nuovi investimenti su acquedotti, reti idriche, reti fognarie e  impianti di depurazione che possano dare finalmente ai cittadini calabresi un servizio efficace ed efficiente e dare così un grosso impulso anche al  turismo balneare che fino ad oggi soffre anche per le cattive condizioni di balneabilità delle nostre acque marine».

L’avvio della procedura per rendere la Sorical interamente pubblica con l’uscita del socio privato, «sarà anche un motivo in più per farla venir fuori dallo stato di liquidazione, a beneficio dei tanti lavoratori che oltre a ritrovare serenità avranno la possibilità di accesso al credito». «La Lega, grazie a Cataldo Calabretta, ai consiglieri regionali tutti, unito dal sostegno e dall’importante azione incisiva e decisiva del nostro presidente Nino Spirlì – rimarca Pagano – oggi scrive una pagina importante di buona politica in Calabria. A dimostrazione che quando una forza politica lavora con serietà e guarda esclusivamente agli interessi del territorio, può far diventare realtà quella speranza di occupazione dei giovani calabresi».

Per il coordinatore provinciale si tratta di: «Un risultato importante che mi riempie di orgoglio. Ricordo – conclude – le tante battaglie fatte  nel sindacato, da Segretario Regionale per assicurare anche alla Calabria, un sistema idrico integrato delle acque. Ricordo la mia ultima manifestazione proprio davanti agli uffici Sorical sostenuto allora  da tutta la deputazione Regionale e Nazionale della Lega. Adesso è una battaglia vinta che segna un punto a favore della Calabria».

top