Carattere

La scossa di grado 4.4. della scala Richter avvertita in particolar modo lungo la costa che va da Nicotera a Pizzo passando per Tropea. Diverse le chiamate a carabinieri e vigili del fuoco anche dalla città di Vibo

Cronaca

Immediati monitoraggi da parte dei sindaci e commissari dei Comuni rivieraschi, restando in costante contatto con carabinieri, vigili del fuoco, Capitaneria di Porto, Protezione Civile regionale, Dipartimento nazionale Protezione Civile, Prefetture di Reggio Calabria, Catanzaro e Cosenza. E’ quanto disposto dalla Prefettura di Vibo Valentia dopo la scossa di terremoto di grado 4.4. della scala Richter, chiaramente avvertita in diversi centri del Vibonese ed in particolare a Tropea, Drapia, Joppolo, Ricadi, Nicotera, Zungri, Zaccanopoli, Zambrone, Briatico, Vibo Marina, Pizzo e nella città di Vibo Valentia. Non sono stati segnalati al momento danni a persone o a cose. Tutti gli Enti sono stati allertati e la Prefettura di Vibo continua a seguire la situazione senza interruzione. Lungo lo stesso tratto di costa altre due scosse di terremoto si erano registrate il 15 ed il 20 febbraio scorso. In precedenza altra scossa si era registrata nel dicembre 2017. 

LEGGI ANCHE: Terremoto nel cuore della notte nel Vibonese: scossa di magnitudo 4.4

Terremoto al largo di Tropea, per l’Ingv la zona presenta una profonda sismicità

 

In evidenza

Seguici su Facebook