Nicotera, primo bilancio della commissione straordinaria: «Avviati numerosi interventi»

I commissari Valenti, Fabio e Auricchio mettono in evidenza i risultati conseguiti fin dal loro insediamento «a beneficio di residenti e turisti per garantire la vivibilità del territorio»

I commissari Valenti, Fabio e Auricchio mettono in evidenza i risultati conseguiti fin dal loro insediamento «a beneficio di residenti e turisti per garantire la vivibilità del territorio»

Informazione pubblicitaria
Il Comune di Nicotera
Informazione pubblicitaria

«La commissione straordinaria, insediatasi all’inizio del 2017, si è attivata, pur nelle grandi ristrettezze di bilancio, al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini di Nicotera e di offrire ai turisti un gradevole soggiorno nelle strutture del territorio. Già nel corso del 2017 sono state compiute od appaltate alcune significative opere pubbliche, quali i lavori di efficientamento della rete fognaria, il rifacimento completo dell’impianto di illuminazione sul lungomare, il rifacimento della scuola media e la ristrutturazione della scuola materna di Nicotera centro, la realizzazione della nuova, più funzionale sede della Polizia municipale, i lavori di ampliamento della caserma dei Carabinieri sede della Stazione di Nicotera centro».

Informazione pubblicitaria

È quanto riferisce, in una nota, la terna commissariale alla guida del Comune di Nicotera composta dai commissari Valenti, Fabio e Auricchio a resoconto dell’attività svolta in seno al Municipio, il cui consiglio comunale è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. «Nel mese di febbraio del corrente anno – spiega la terna -, a fronte di una pesante ed annosa situazione debitoria, non altrimenti sostenibile, la commissione straordinaria ha dichiarato lo stato di dissesto finanziario dell’Ente, che naturalmente ha comportato vincoli ancora più stringenti sugli impegni di spesa. Nonostante la situazione tutt’altro che propizia – ricordano i commissari – anche nell’anno in corso la commissione ha messo in cantiere diverse importanti opere a servizio della collettività: è stato appaltato il servizio di raccolta rifiuti solidi urbani che, entro l’autunno, porterà alla raccolta differenziata in tutto il territorio comunale; sempre al fine di garantire una migliore qualità di vita nonché la sicurezza dei cittadini e dei turisti – proseguono – verrà presto realizzato un impianto di videosorveglianza nei punti strategici del territorio (il progetto è già stato presentato in Prefettura cui, nell’ambito del “patto per la sicurezza” spetta di inoltrarlo alle competenti sedi centrali); allo scopo di porre a disposizione della popolazione una maggiore quantità di acqua potabile, verranno realizzati due nuovi pozzi in località “S. Barbara” e “Perrella”; per quanto concerne, specificamente, la frazione Marina, è già stato completamente rinnovato l’impianto di illuminazione del bivio “Papatolo” (dove finalmente campeggia una torre faro che dà piena luce all’incrocio) all’ingresso in Marina, ove si sta provvedendo al rifacimento della passeggiata sul lungomare e della villetta».

Quindi si ricorda ancora che «di recente la commissione ha chiesto alla Regione Calabria di poter accedere ai finanziamenti previsti per la realizzazione di un progetto volto alla “valorizzazione dei borghi della Calabria”, con il quale si cercherà di recuperare e valorizzare il centro storico del paese, di grande valore storico ed urbanistico. Non mancano le iniziative culturali e di intrattenimento volte ad attirare sul territorio l’attenzione dei visitatori, dato anche che Nicotera, in virtù di una legge regionale del 2017, e stata dichiarata sede dell’Osservatorio per la Dieta mediterranea».