Mileto: “Città Futura” si candida alla guida del Comune

Fortunato Salvatore Giordano ed il suo gruppo tenteranno ancora una volta la scalata alla guida politica del Municipio dopo l’addio definitivo dalla scena di Rosetta Mazzeo

Fortunato Salvatore Giordano ed il suo gruppo tenteranno ancora una volta la scalata alla guida politica del Municipio dopo l’addio definitivo dalla scena di Rosetta Mazzeo

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

All’indomani dell’addio definitivo del sindaco di Mileto Rosetta Mazzeo, dimessosi per motivi di salute dall’incarico ad appena due mesi dal suo insediamento, arriva la conferma che Fortunato Salvatore Giordano e il gruppo “Città Futura” – usciti a loro volta sconfitti dall’ultima tornata elettorale – tenteranno di nuovo di scalare la vetta di Palazzo dei normanni. Nel frattempo, in Municipio si è insediato il commissario prefettizio Sergio Raimondo, affiancato dal sub commissario Giovanni Gigliotti. Il loro compito sarà quello di traghettare il Comune alle elezioni che, con molta probabilità, si svolgeranno tra maggio e giugno del prossimo anno. “Esprimiamo ancora una volta umana vicinanza a Rosetta Mazzeo e formuliamo gli auguri più sinceri per una sua pronta guarigione e ripresa” afferma “Città Futura”, annunciando il rinnovato impegno per il territorio. “Gli accadimenti di questi ultimi giorni, però, impongono una riflessione aperta e libera. Duole rilevare – proseguono – che ancora una volta il Comune di Mileto viene ricacciato in un periodo di instabilità politico-amministrativa. I tanti suffragi avuti e l’andamento dei fatti, impongono a “Città Futura” di continuare decisamente nella strada intrapresa. Rivolgiamo quindi alla società civile l’invito a lavorare insieme a favore di un progetto di rinascita. Mileto è sull’orlo del baratro politico – sostiene “Città Futura –  per cui bisogna dare una svolta. Noi saremo presenti con i nostri progetti rivolti agli interessi di tutti e non di pochi, per accogliere le istanze di giustizia e libertà provenienti dai cittadini liberi da condizionamenti di alcun genere”. Il manifesto-annuncio di “Città Futura”, affisso tra l’altro su tutto il territorio comunale, partendo da “queste basi” si conclude garantendo tenacia nell’azione politica e lanciando ancora una volta un impegno per il territorio. Il tutto, suffragato dalla richiesta “ai cittadini di stringersi intorno a noi, per darci finalmente la forza e la maggioranza per iniziare a riprogrammare il futuro della nostra comunità”. La nuova gestione commissariale dell’Ente è appena iniziata, la prossima tornata si terrà fra nove-dieci mesi circa. Il clima, tuttavia, a Mileto è già da campagna elettorale.

Informazione pubblicitaria