Comunali a Nicotera, ecco perché il movimento Cambi@Vento ha rinunciato

Saltate negli ultimi giorni alcune candidature, il gruppo riunito intorno ad alcuni giovani ha così preferito disertare la partecipazione attiva alle prossime elezioni

Saltate negli ultimi giorni alcune candidature, il gruppo riunito intorno ad alcuni giovani ha così preferito disertare la partecipazione attiva alle prossime elezioni

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Esce allo scoperto il gruppo di giovani nicoteresi che nell’ultimo mese ha animato il dibattito politico locale. Lo fa attraverso un comunicato nel quale precisano di essersi attivati, in vista delle elezioni amministrative del prossimo 21 ottobre, “tramite amicizie comuni, passaparola e social, a richiamare e mettere insieme diverse sensibilità della società nicoterese. Sono così scaturiti una serie di incontri susseguitisi sino ad oggi e che – spiega il movimento – proseguiranno anche in futuro non esaurendosi in questa tornata elettorale l’interesse per le problematiche del paese, che hanno portato alla nascita di un movimento politico apartitico denominato Cambi@Vento. Il movimento si è posto come punto di partenza e di discussione politica l’analisi dei problemi cittadini con la relativa ricerca di cause e possibili soluzioni da adottare nel breve, nel medio e nel lungo periodo. Si è voluto andare chiaramente in controtendenza rispetto agli ultimi venti anni di politica locale volendo costruire un progetto politico non più incentrato su di un “capo” intorno al quale cucire una squadra ma, al contrario, sugli interessi dei cittadini. Quanto alla figura del sindaco va precisato, visto il susseguirsi di voci infondate circolate negli ultimi giorni, che in principio si era stabilito, per mantenere intatti i vari equilibri all’interno del movimento, di guardare all’esterno con un soggetto di alto profilo amministrativo, avulso però da certe dinamiche appartenenti a stagioni politiche ritenute ormai superate e non compatibili con il progetto e che fosse in grado, nel contempo, di fornire ampie ed idonee garanzie sull’attuazione della linea politico/amministrativa dettata dal gruppo. Il movimento, non avendo individuato tale profilo all’esterno, ha preferito individuare un candidato sindaco al proprio interno. Senza polemica alcuna è stato scelto l’avvocato Baldassarre Isaia, uno dei primi aderenti e fondatori del movimento, la cui candidatura, si sottolinea, non è mai stata annullata e/o revocata, poiché le osservazioni di eventuali sostenitori esterni sono rimaste sempre e solo tali. Di conseguenza è stata allestita una “lista” di candidati ritenuta, fino a pochi giorni fa, competitiva e meritevole di essere portata all’attenzione dell’elettorato cittadino. Negli ultimi giorni però, saltate alcune candidature, come nei più classici dei film pre – elettorali, ci si è resi conto che i tempi erano diventati ormai troppo stretti, cosa che ci ha in qualche modo penalizzati al fine di poter continuare un confronto con altri possibili candidati che rispondessero ai requisiti per portare avanti il progetto politico che si ha in mente di realizzare. Tutto ciò ha portato il movimento a decidere di non presentare alcuna candidatura alle prossime elezioni del 21 ottobre, poiché si è ritenuto che una lista raffazzonata, solo per poter competere, non sia rappresentativa del progetto politico. Infine, smentiamo categoricamente – concludono dal movimento – le voci di fusioni e “listoni” dell’ultimo momento, ribadendo che il gruppo, dopo un dibattito interno, per coerenza ha preferito evitare di consegnare al cittadino nicoterese progetti elettorali già visti e ritenuti privi di contenuto politico”.   LEGGI ANCHE: Elezioni amministrative a Nicotera, presentata una sola lista

Informazione pubblicitaria

‘Ndrangheta: scioglimento del Comune di Nicotera, i profili shock dei politici

L’INCHIESTA | ‘Ndrangheta ed enti locali: ecco cosa troverà il prefetto Giuseppe Gualtieri

 

Comune di Nicotera: dipendenti e responsabili degli uffici segnalati per una sfilza di reati

Elezioni amministrative, presentate le liste a Tropea