Revocata la chiusura delle Poste a Carìa, Nesci soddisfatta

La parlamentare pentastellata commenta positivamente il provvedimento assicurando vicinanza ai cittadini contro i tagli del governo Renzi.

La parlamentare pentastellata commenta positivamente il provvedimento assicurando vicinanza ai cittadini contro i tagli del governo Renzi.

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«Fa molto piacere che il Tar abbia annullato la chiusura delle Poste a Carìa di Drapia, caso sul quale avevo presentato un’interrogazione al governo nello scorso febbraio».

Informazione pubblicitaria

È quanto sostiene la deputata del Movimento cinque stelle Dalila Nesci, in relazione alla revocata chiusura dello sportello postale di Carìa, frazione di Drapia.

«Come spesso accade – continua la parlamentare – la magistratura ha impedito al governo, colpevole, di operare tagli a servizi e diritti causati dal sistema criminale dell’Euro e delle banche. Il M5s – sottolinea – ha fatto da subito la sua parte, intervenendo, come sempre, a sostegno della comunità». Nesci conclude: «saremo sempre accanto ai cittadini del Vibonese, specie quando il governo Renzi proverà a minacciare servizi e diritti essenziali, come avvenuto per l’ufficio postale di Carìa».

Tuttavia c’è da precisare che il provvedimento di chiusura è stato revocato da Poste Italiane e che il Tar Calabria ha conseguentemente dichiarato cessata la materia del contendere, condannando l’azienda al pagamento delle spese processuali.