Comunali, l’associazione Valentia si confronta col presidente della Provincia

Prosegue l'attività di ascolto dei giovani del sodalizio impegnati a costruire una piattaforma programmatica per la città

Prosegue l'attività di ascolto dei giovani del sodalizio impegnati a costruire una piattaforma programmatica per la città

Informazione pubblicitaria
I componenti dell'associazione con Solano
Informazione pubblicitaria

L’associazione Valentia continua nella sua campagna di ascolto che si pone l’obiettivo di recepire i bisogni reali della popolazione da tramutare in proposta politica e programmatica alle prossime comunali. Giovedì una delegazione ha fatto visita al presidente della Provincia, Salvatore Solano. Un incontro giudicato «positivo e propositivo» che ha offerto «spunti interessanti», partendo soprattutto dall’esperienza amministrativa del Comune di Stefanaconi, ente di cui il presidente è anche sindaco.

Informazione pubblicitaria

Dopo i convivali del caso, è stato il presidente dell’associazione, Anthony Lo Bianco, a ringraziare Solano per l’ospitalità e nello stesso tempo ha espresso apprezzamento per quanto di buono sta facendo la sua amministrazione a Stefanaconi. «Partendo dai buoni esempi – ha aggiunto Lo Bianco – dobbiamo cercare di creare rete affinché le buone pratiche possano contaminare positivamente la crescita di un territorio, perché Vibo ne ha fortemente bisogno». Un’incitazione a cambiare il corso delle cose è arrivata dal presidente, che ha esortato i ragazzi a vivere l’impegno associativo e politico con «passione e grande dedizione», divenendo «faro di speranza in un momento dove la sfiducia nelle istituzioni e nei partiti ha raggiunto l’apice». Continuando, Solano ha esortato i ragazzi a rendersi utili per la comunità pensando anche ad un eventuale «impegno diretto alla competizione elettorale»: «Non lasciate ad altri il vostro futuro – ha detto – perché un giorno potreste pentirvi di non aver fatto ciò che avreste potuto fare per il bene della comunità». Nei prossimi giorni proseguiranno gli incontri della Valentia con le associazioni, i cittadini, le realtà commerciali, «con l’obiettivo di giungere a formalizzare una proposta politica e un’idea di città, sperando che possa convergere con chi oggi si propone alla guida di Vibo».