Primarie Pd, nel Vibonese è plebiscito per la lista Calabria con Zingaretti

Più del 70% dei voti vanno alla mozione sponsorizzata dall’ex deputato Bruno Censore che straccia Piazza Grande ferma all’8%. Martina si attesta al 16% e Giachetti al 3%. Ecco tutti i dati comune per comune

Più del 70% dei voti vanno alla mozione sponsorizzata dall’ex deputato Bruno Censore che straccia Piazza Grande ferma all’8%. Martina si attesta al 16% e Giachetti al 3%. Ecco tutti i dati comune per comune

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I circa 10.000 votanti che hanno preso parte alle primarie del Partito democratico in Provincia di Vibo Valentia hanno scelto in massa – e come da pronostico – Nicola Zingaretti, indicandolo quale nuovo segretario nazionale del partito con una percentuale bulgara, prossima all’80%. Dato sostanziato perlopiù dal risultato della lista Calabria con Zingaretti, espressione dell’area del partito che in provincia fa riferimento all’ex deputato Bruno Censore, che ha ottenuto più del 70% dei voti. La lista Piazza Grande, sempre a sostegno di Zingaretti e rappresentata in Calabria principalmente dal presidente della Regione Mario Oliverio, ha raccolto l’8% circa dei consensi. Percentuali di gran lunga inferiori per gli altri due candidati alla segretaria nazionale Maurizio Martina (16%) e Roberto Giachetti (3%). Il Pd Vibonese si conferma dunque “fedele alla linea” che vede i candidati sostenuti dalla corrente che più di ogni altra ha monopolizzato il consenso nei circoli e tra gli iscritti, trionfare con percentuali plebiscitarie. Avvenne con Bersani, si ripeté con Renzi, si conferma oggi con il sostegno a Zingaretti e con la schiacciante vittoria nella “sfida nella sfida” tra zingarettiani dell’asse anti-Oliverio Censore-Guccione e zingarettiani pro-Oliverio. Un’ulteriore occasione per mostrarsi i muscoli allo specchio in un partito che parla a se stesso e in quella che dovrebbe essere una prova di democrazia interna che, a conti fatti, si rivela un mero espediente per ritagliarsi un posto al sole nei prossimi appuntamenti elettorali regionali e nazionali. Il tutto mentre i dem si dimostrano incapaci di elaborare una proposta credibile di governo dei territori (vedi le elezioni comunali di Vibo). Questi i dati definitivi del voto comune per comune:

Informazione pubblicitaria