Carattere

La candidata a sindaco del centrodestra plaude alle Giornate di primavera del Fai ed auspica un’apertura permanente dei mosaici della zona Sant’Aloe

Politica

«Vibo Valentia vanta un patrimonio storico e culturale dal valore inestimabile. Credo che rendere questo patrimonio fruibile in maniera permanente possa davvero rappresentare per il territorio un'opportunità per ripartire, dal punto di vista culturale, certamente, ma anche dal punto di vista economico». È quanto dichiara in una nota il candidato a sindaco della coalizione di centrodestra, Maria Limardo, in occasione dall'apertura dell'edizione 2019 delle Giornate di primavera del Fai, iniziativa che qualche anno addietro partì dagli splendidi mosaici della domus romana di località Sant'Aloe. «Immagino – afferma il candidato sindaco – una Vibo Valentia inserita nei grandi circuiti culturali del Paese. Penso, ad esempio, a quanto gioverebbe alla città un'apertura permanente dei mosaici di località Sant'Aloe. I tanti cittadini che ogni anno visitano i siti di interesse storico, resi fruibili anche grazie ad iniziative come quelle meritorie del Fai, dimostrano quanto la città voglia poter ripartire dalla cultura. Un'aspettativa – conclude – che sento di condividere per il futuro di Vibo Valentia».

 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook