Carattere

Presente nella lista “Fare”, a sostegno dell’aspirante sindaco Francesco Belsito, ha riportato una condanna passata in giudicato 

Politica

In relazione alla nostra inchiesta sugli indagati e condannati candidati al Consiglio comunale di Vibo Valentia, dal candidato Ivan Gentile riceviamo e pubblichiamo: “Lo scrivente candidato della lista Fare che sostiene a sindaco Francesco Belsito viene indicato come soggetto condannato in via definitiva per invasione di edificio. Invero, corretto sotto l’aspetto della cronaca giudiziaria, l’articolo a firma del dott. Giuseppe Baglivo, diventa fondamentale evidenziare alcune circostanze. La sentenza di condanna è relativa a fatti avvenuti circa 16 anni fa, con l’applicazione di una sanzione pari a 400 euro di multa; a dimostrazione dell’onestà del sottoscritto e dello stato di necessità di cui allora era portatore per sé e per la propria famiglia, egli si è autodenunciato per il fatto illecito commesso già nell’anno 2003 stipulando poi regolare contratto di locazione con l’Aterp di Vibo Valentia. Già un tempi non riferibili alla propria candidatura, ha conferito mandato ai propri legali di fiducia affinchè proponessero istanza di riabilitazione per il fatto di cui alla contestazione sopra evidenziata. Oggi per come riconosciuto dalla comunità cittadina, Ivan Gentile è un onesto lavoratore - svolge la propria attività lavorativa in qualità di dipendente-operaio della ditta incaricata della nettezza urbana – così come il proprio nucleo familiare di cui vanta la lontananza da ambienti contigui alla criminalità organizzata”.    LEGGI ANCHE: Comunali a Vibo Valentia fra liste “pulite”, candidati e pure… indagati

Comunali a Vibo: ecco tutti i cambi di “casacca” dei candidati al Consiglio

 

 

In evidenza

Seguici su Facebook