Comune Mileto, ecco la composizione del nuovo Consiglio

 

Sindaco Salvatore Fortunato Giordano alla guida della lista “Città Futura” proclamato nuovo primo cittadino 

 

Sindaco Salvatore Fortunato Giordano alla guida della lista “Città Futura” proclamato nuovo primo cittadino 

Informazione pubblicitaria

Alla fine, dunque, Salvatore Fortunato Giordano ce l’ha fatta. Al suo terzo tentativo, il candidato a sindaco della lista civica “Città Futura” è finalmente riuscito a conquistare Palazzo dei normanni. “Un sogno coltivato sin da bambino”, come ribadito ieri a caldo dallo stesso ai microfoni de Il Vibonese Tv. Il suo raggruppamento ha battuto con 1.823 preferenze e 60 voti di scarto la coalizione “Ripartiamo insieme” guidata da Gianfranco Mesiano, mentre sono poco più di 100 i voti di distacco dalla lista “Insieme per Mileto”, capitanata da Vincenzo Scopelliti, e molto maggiore il distacco dal l’altro candidato a sindaco di “Idea Mileto” Giulio Caserta. 

Dal responso delle urne è scaturita anche la nuova composizione del consiglio comunale. Oltre al sindaco Giordano, ad occupare in futuro gli scranni della maggioranza a Palazzo dei normanni saranno – in base ai voti ottenuti: Rosa Alba Gangemi (250 voti), Fortunata Dimasi (198 voti), Pasquale Luccisano (185 voti), Elisa Galloro (173 voti), Domenico Pontoriero (166 voti), Francesco Ciccone (162 voti), Fortunato Rosario Zoccoli (147 voti) e Antonio Direnzo (132 voti). Della componente d’opposizione, invece, oltre ai tre candidati a sindaco Mesiano, Scopelliti e Caserta, farà parte solo l’esponente della lista “Ripartiamo insieme”, Angela Emanuela Luccisano che ha ottenuto 238 voti. Intanto, da pochi minuti, nella Scuola dell’Istituto comprensivo “Giuseppe Morabito” della città capoluogo si è consumata la cerimonia di proclamazione del nuovo sindaco eletto. Un incontro che, di fatto, dopo l’ennesima fase commissariale, dà inizio all’era della nuova amministrazione comunale di Mileto, guidata da Natino Giordano. In questo momento la nuova maggioranza sta festeggiando con i suoi sostenitori. Subito dopo – come annunciato dal nuovo sindaco – si recherà in Comune per salutare tutti i dipendenti dell’ente territoriale.